LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Veneto. Polo Museale. Tutti contro il blitz dagosto
Fiorella Girardo
Corriere del Veneto 17/8/2019

Dal mondo della cultura ma anche dalla senatrice veneziana Orietta Vanin, membro della Commissione Cultura che milita nel M5s con il ministro Alberto Bonisoli una valanga di critiche per l'addio al Polo Museale di Venezia.

Accorpato alla Lombardia, critiche dalla cultura. Anche Vanin (M5s) contro Bonisoli: perde il territorio

Venezia. Fra cinque giorni il Polo museale del Veneto (che attualmente gestisce 15 siti museali in tutta la regione) non esisterà più. Al suo posto nascerà la Direzione territoriale delle reti museali di Lombardia e Veneto, un colosso da 29 musei (11 lombardi e 18 veneti, dalla Laguna a Sondrio passando per Bolzano) frutto della riforma voluta dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli.

Lo scorso 13 agosto, con un blitz ferragostano, il responsabile del Mibac ha firmato il decreto di riorganizzazione del patrimonio museale nazionale, cancellando gran parte della riforma Franceschini di soli 4 anni fa. E sebbene a Roma si vociferi che la sede della nuova istituzione sarà a Venezia, la brezza estiva sta montando le polemiche lagunari. Superato lo sconcerto iniziale, ora ci si interroga sul significato di un cambiamento repentino (sicuramente accelerato dalla possibile crisi) che ha di fatto bypassato il territorio.

La riorganizzazione, infatti, accorpa regioni e patrimonio culturale molto diverse fra loro, ma soprattutto riduce e a volte cancella - lautonomia faticosamente conquistata con la riforma precedente, riportando a Roma finanziamenti e potere decisionale.

Lallarme è partito prima in ambito sindacale, dove si paventa la privatizzazione per la facoltà che viene data alla Direzione Generale Musei leggi Giovanni Panebianco, segretario generale plenipotenziario e, a sentire alcuni rumors, vero autore della riforma - di favorire la nascita di nuove fondazioni museali che gestiscano i musei statali.

A poco è servita la dichiarazione su Facebook dello stesso Bonisoli con cui rassicura che i musei rimarranno sotto la gestione diretta dello Stato, più moderna, efficiente e semplificata, con una distribuzione più equa delle risorse. Laffondo alla riforma arriva dal suo stesso partito. È Orietta Vanin, membro pentastellato della Commissione cultura in Senato, a chiedere spiegazioni al Ministro su alcune aspettative non accolte. Avevamo domandato listituzione della Soprintendenza del mare di cui non si è saputo più nulla spiega Vanin-, lunedì saremo a Roma e sentiremo quali sono le comunicazioni in merito. Quello stesso giorno, infatti, Bonisoli dovrebbe firmare i decreti attuativi che permetteranno la realizzazione della riorganizzazione.

Non entro nel merito della riforma, ma laccorpamento Lombardia e Veneto sarà di difficile attuazione. Un territorio così ampio e così diverso per storia e patrimonio prosegue la senatrice - sarà complesso da governare. Inoltre, verrà a mancare quellattenzione al locale che è necessaria ai beni culturali.

Anche il Pd veneziano lamenta un progetto confuso e senza logica, che crea problemi alla gestione del patrimonio, come dichiara il deputato Nicola Pellicani, che si riserva di presentare uninterrogazione la prossima settimana. Bisognerà aspettare il 28 agosto, invece, perché se ne parli a Palazzo Ferro-Fini.

Il leghista Alberto Villanova, a capo della Commissione cultura del Consiglio Regionale del Veneto, inserirà la questione allordine del giorno. Centralizzazione e burocratizzazione sono le parole che invece ricorrono tra gli esperti del mondo culturale.

Da Franco Miracco, storico dellarte, che bolla la riforma quale esempio di come si sgoverna un patrimonio, per finire con Ilaria Borletti Buitoni, già sottosegretario al Mibac con Franceschini, che definisce quantomeno curiosa la scelta del blitz per una riforma complessa che ha bisogno del consenso di tutti per essere sostenuta.



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news