LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Livorno, ad di Sotheby’s Italia indagato: la casa d’aste aveva venduto per l’Unione ciechi una statua di Wildt. Ma era di proprietà dell’Asl
Il Fatto Quotidiano 21/8/2019

L'inchiesta è partita dall'esposto dell'azienda sanitaria, proprietaria del palazzo in cui si trova la sede dell'associazione. Il gip ha disposto il sequestro di oltre 400mila euro sul conto dell'Unione. Indagati anche tre dirigenti della onlus. Le accuse a vario titolo: appropriazione indebita e ricettazione.

L’amministratore delegato di Sotheby’s Italia, Filippo Lotti e tre dirigenti dell’Unione italiana dei ciechi di Livorno sono indagati per la vendita all’asta dell’opera Santa Lucia di Adolf Wildt da parte della onlus. A rivelarlo è il quotidiano online LivornoToday. L’associazione aveva messo all’asta la scultura dell’importante artista degli anni Trenta, incassando 660mila euro. All’inizio del 2018 però, l’Asl di Livorno, proprietaria di palazzo Frediani, sede della onlus dove la statua era rimasta ignorata per più di 50 anni, ne ha reclamato la proprietà. Dopo un esposto, la Procura ha aperto un’inchiesta e ora il giudice per le indagini preliminari del tribunale livornese Mario Profeta ha disposto il sequestro preventivo di ciò che c’è sul suo conto dopo la vendita dell’opera: 484.638,36 euro.

L’Asl di Livorno è proprietaria della sede locale dell’Uic dal 1980. Quando, dopo una serie di verifiche interne, l’azienda sanitaria è venuta a conoscenza della storia, ha portato la controversia in Procura. Ora, oltre all’amministratore delegato in Italia della prestigiosa casa d’aste, Filippo Lotti, che ricopre il ruolo dal 2000, risultano tra gli indagati tre dirigenti della onlus Unione italiana ciechi e ipovedenti di Livorno: la presidente Roberta Foresi, il vicepresidente Alberto Corda e il consigliere delegato vedente Roberto Bandinelli. A firmare l’avviso di garanzia è stato il pubblico ministero di Livorno Massimo Mannucci, che coordina l’inchiesta. I reati contestati a vario titolo, aggiunge LivornoToday, sono appropriazione indebita, ricettazione e la violazione di due articoli del Codice dei beni culturali che riguardano l’alienazione del demanio culturale e il trasferimento all’estero di oggetti di interesse artistico. La vendita della Santa Lucia da parte della presidente dell’Unione Italiana Ciechi sarebbe infatti avvenuta senza titolo e trasferita all’estero senza la preventiva visione della Soprintendenza dei Beni culturali di Pisa e Livorno.

Alcuni soci dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, come racconta il giornale livornese, avevano preso le distanze dalla faccenda già quando in un’assemblea del 28 novembre 2015 si era discussa la messa all’asta del busto di Wildt. Questi, ancora prima che fosse previsto qualsiasi risvolto giudiziario, si erano fermamente opposti alla sua cessione, ma questo non aveva fermato i vertici dell’associazione. Il caso della aveva provocato anche una rottura interna all’Uic: il presidente nazionale, Mario Barbuto, aveva criticato la sezione livornese e aveva dichiarato che se fosse stato a conoscenza dell’iniziativa si sarebbe opposto alla vendita.

Anche il consiglio comunale livornese era intervenuto con una nota congiunta dei capigruppo che chiedevano al sindaco Filippo Nogarin di impegnarsi per riavere in città l’importante opera tenuta nascosta per anni e avevano attaccato la Soprintendenza dei Beni Culturali (di Genova e non di Pisa) che aveva dato il benestare alla vendita.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/21/livorno-ad-di-sothebys-italia-indagato-la-casa-daste-aveva-venduto-per-lunione-ciechi-la-statua-di-wildt-ma-lusl-la-rivuole/5401425/


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news