LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lecce, Museo Castromediano. Titoli, interviste e presunti malintesi. Il rettore ci scrive
Fabio Pollice, Michele Pennetti
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 22/8/2019

Caro direttore, in caso di intervista è noto che la responsabilità dei titoli è dei soli giornalisti. Tuttavia non posso che dispiacermi per il titolo scelto dalla vostra testata per sintetizzare la mia conversazione con voi. Voi avete titolato: Museo fantasma a Lecce, il rettore Pollice attacca: così danni per il territorio. Avete descritto una vostra opinione (Museo fantasma) e lavete scaricata su di me anche se nellintervista non ve nè traccia, oltre a descrivermi come qualcuno che attacca e che dichiara che il territorio subirà conseguenze negative (per le scelte del Castromediano). Mi sarei aspettato ben altra restituzione del mio pensiero anche in considerazione dei lusinghieri giudizi espressi sulla ristrutturazione e delle considerazioni in merito allesigenza di abbassare i toni della polemica e fare rete per migliorare lofferta culturale del nostro territorio. Comunque, in modo succinto, vorrei esprimere con parole semplici la mia opinione, per dovere e rispetto nei confronti dei lettori del Corriere e delle persone coinvolte nelle vicende descritte. 1) Liniziativa di mantenere il Museo Castromediano aperto durante i lavori di restauro architettonico e di progettazione espositiva è stata ampiamente annunciata da parte della Direzione del museo e dellassessorato alla Cultura della Regione. È una modalità scelta per avvicinare i visitatori al work in progress del restauro, e per dare conto di come unidea artistica e culturale diventa realtà. Non ho affatto espresso parere critico nei confronti della legittima scelta dei decisori, ma solo detto che occorreva un maggiore sforzo comunicativo. 2) Luniversità del Salento è coinvolta nella progettazione del nuovo Castromediano attraverso docenti e ricercatori chiamati a far parte del comitato scientifico, coordinato dalla collega archeologa Rita Auriemma. Il nostro Ateneo è perciò pienamente a disposizione di unopera di innovazione museale anche nella fruizione tecnologica in cui il comitato scientifico prospetta per il museo un ruolo di soglia culturale del Salento. 3) Una metodologia innovativa territoriale che ho molto cercato di promuovere si chiama placetelling. Significa che ogni territorio (e ogni oggetto culturale) ha una storia da raccontare. Il Castromediano ha fatto la scelta di raccontare se stesso attraverso un restauro che ha recuperato lo straordinario lavoro dellarchitetto Franco Minissi, autore di una struttura elicoidale che vale senzaltro la pena di essere conosciuta, a prescindere dagli oggetti esposti. Questo è ciò che penso: da parte mia non vi era alcuna volontà di attacco o di critica nei confronti della direzione del museo. Un problema di comunicazione cè stato, ma questo non deve assolutamente far passare in secondo piano la qualità del progetto.
rettore Unisalento


Pubblichiamo volentieri la lettera del rettore Pollice, cui rispondiamo nel merito e nel contesto. Nel merito le osservazioni sul titolo sono incomprensibili. Intanto la frase Museo fantasma a Lecce non compare tra virgolette, quindi il giornale non la attribuisce al rettore bensì è una sintesi giornalistica peraltro garbata. Potevamo chiamarlo fake museo, museo da record italiano delle figuracce, museo delle inaugurazioni farlocche. Siamo stati eleganti. Il resto della lettera è un dire tanto per dire poco. Il Corriere ha male interpretato le dichiarazioni rilasciate al nostro Antonio Della Rocca? Invitiamo Pollice a prendere un caffè con noi e a riascoltare la registrazione dellintervista che il collega ha sbobinato e trascritto fedelmente.

Nel contesto, Pollice sembra quasi che abbia avvertito lobbligo di scrivere la sua lettera al Corriere per riabilitare la propria posizione agli occhi di chi poteva sentirsi attaccato dalle sue dichiarazioni. Fa sinceramente sorridere, peraltro, il passaggio sul problema di comunicazione che sarebbe alla base a dire di Pollice della bufera scatenatasi sul Castromediano. Almeno in questa materia il rettore dovrebbe evitare di dare lezione visto che, subito dopo aver inviato la lettera a Della Rocca, ha informato alcuni dei principali esponenti politici e istituzionali della Regione Puglia premettendo testualmente: Ecco quanto inviato al giornalista che mi ha intervistato. È comunicazione corretta questa? O solo un modo anche ingenuo per (re)ingraziarsi chi lassessore alla cultura Loredana Capone, il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, il direttore del polo biblio-museale Luigi De Luca dalla vicenda del Castromediano ne sta uscendo con le ossa rotte? Voltaire scriveva che per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare. Il rettore forse non avrà comandanti. Ma qualcuno a cui girare le lettere di precisazione che dovrebbe inviare solo al Corriere, certamente sì.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news