LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Villa Borghese, una discarica davanti al tunnel della metro
Valeria Costantini
Corriere della Sera - Roma 26/8/2019

Sommersi da immondizia e scritte vandaliche: si presentano così i sottopassi che da Villa Borghese portano turisti e romani a via Veneto e piazza di Spagna. La galleria a ridosso di via del Galoppatoio poi, è circondata da cumuli di bottiglie vuote e discariche, che deturpano il verde del parco romano. Solo dieci giorni fa nell’accesso sotterraneo di piazza Brasile scoppiò un incendio: i clochard che lo abitavano si sono salvati. E nelle prossime ore i sottopassi riapriranno insieme alla metro A, ferma per lavori.

Un tappeto di bottiglie, scritte vandaliche e montagne di rifiuti. Uno scenario di abbandono che stona con il verde della vicina Villa Borghese o con il lusso di via Veneto, che si allunga poco distante tra hotel e negozi.

È il degrado che sommerge il sottopasso pedonale che dovrebbe poi condurre i turisti tra le bellezze di piazza di Spagna. Ma l’accesso al lungo tunnel su viale del Muro Torto, almeno per ora, è chiuso per i lavori nella metro A. Quasi una fortuna, a dire il vero, non solo per le migliaia di romani e visitatori che ogni giorno utilizzano i parcheggi sotterranei dello splendido parco, ma anche per i tanti lavoratori che si spostano nell’area. Il panorama di incuria che, puntuale, si accompagna di solito ai sottopassaggi, non manca nemmeno per l’ingresso a pochi metri da via del Galoppatoio. Accesso sotterraneo gemello a quello che, poco distante, spicca all’entrata di Villa Borghese in via San Paolo del Brasile con vista su Porta Pinciana.

Una fitta rete di gallerie che si snoda, appunto, dal grande polmone verde della Capitale per poi accompagnare i passeggeri fino alla metro ora in manutenzione. Labirinti spesso ridotti a discariche o trasformati in ricoveri per clochard: solo poco più di dieci giorni fa era scoppiato l’incendio nel sottopasso all’ingresso di Villa Borghese, per miracolo i senzatetto erano fuggiti prima della tragedia lasciandosi dietro una scia di mobilia e oggetti bruciati.

L’accesso di via del Galoppatoio invece spicca per la marea di rifiuti che lo circondano. Cumuli che costeggiano le mura del sottovia pure deturpato dai writers, micro-discariche che avvolgono pali della luce. C’è di tutto tra i rifiuti che rovinano il paesaggio boschivo: chili di plastica, decine di bottiglie di vetro vuote, ciò che resta dei «festini» notturni che si svolgono di nascosto nel parco romano, e ancora cartacce, parti metalliche delle auto in transito sull’adiacente viale del Muro Torto. La zona è ovviamente anche utilizzata come toilette all’aria aperta.

«È uno schifo, - dice un signore di passaggio con il cane al guinzaglio, diretto verso la villa -. Per chi come me frequenta il parco ogni giorno è desolante vedere come sia circondata dal degrado». Un gruppo di ciclisti passa sul percorso vicino e deve persino schivare qualche bottiglia, un vero pericolo per le due ruote. «È capitato anche di dover spiegare ai turisti che è meglio non utilizzare le gallerie per arrivare a piazza di Spagna, perché sono pericolose e sporche», spiega senza fermarsi uno degli sportivi. I sottopassaggi, decorosi o meno, comunque riapriranno a breve: saranno di nuovo operativi - fanno sapere da Atac - con il ripristino della linea A, previsto proprio nelle prossime ore.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news