LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I saggi del ministero e la riforma dei musei: Servono aggiustamenti
Chiara Dino
Corriere Fiorentino 27/8/2019

È del 24 luglio scorso il parere con cui il Consiglio superiore dei beni culturali si esprime sulla controriforma Bonisoli dei musei. I saggi chiedono al ministro alcuni aggiustamenti, dagli appalti al tema dellautonomia dei musei statali.

È arrivato con notevole ritardo rispetto a quando è stato emesso. Giusto domenica in serata, ma è un documento datato 24 luglio: è il parere che il Consiglio Superiore dei Beni Culturali dà sulla Riforma dei Beni Culturali di Alberto Bonisoli, al suo impianto generale, quello che è uscito nel decreto firmato dal premier Giuseppe Conte il 19 giugno.

Ed è un documento che, in maniera tiepida, va detto, prende in parte le distanze dalla stessa riforma, chiedendo aggiustamenti e specifiche, ma anche avallando alcune delle scelte fatte dal governo Giallo-Verde che, prima di andare a casa, ha voluto mettere fortemente in discussione lautonomia dei musei. Di questo documento probabilmente dovrà tenere conto il prossimo ministro, chiunque sia. Almeno su alcuni dei suoi punti salienti.

Il primo punto, che tocca, uno dei più delicati, riguarda i compiti della nuova Direzione Generale Contratti e Concessioni: perché è vero sì che sarà la più grossa centrale appaltante per i musei, anche quelli autonomi, dovrà anche essere chiamata dice il Consiglio superiore a dare dei criteri guida su come si fanno gli appalti in vista di un nuovo decreto che dovrà conferire ai musei e alle strutture del territorio il diritto a bandire gare dappalto al di sotto di una cifra che i nuovi decreti dovranno stabilire. Per altro, perché questa direzione possa operare, si chiedono tempestive assunzioni a Roma di professionisti che sappiano come si gestiscono gare e bandi.

Quanto alla potere delle Soprintendenze territoriali, fortemente ridotto visto che per vincoli e operazioni di tutela la parola finale andrà anche in questo caso a Roma, alla Direzione Generale su proposta delle realtà locali, il Consiglio Superiore sostiene che è necessario che la Direzione pubblichi delle linee guida su cui le proposte delle Soprintendenze dovranno essere formulate, per evitare troppi rimpalli tra un ufficio e un altro, insomma una sorta di regole del gioco.

Cè un passaggio anche sui superpoteri del Segretario generale: fermo restando il suo potere dovrebbe essere pubblicato un regolamento per stabilire come gestire i rapporti con le segreterie territoriali, perché anche queste abbiano voce in capitolo, soprattutto, questo dice il parere, sulla digitalizzazione dei beni e delle attività culturali. Su questo ambito insomma dovrebbe esserci più autonomia nel territorio. Si ipotizza, per altro un ritorno alle Commissioni regionali piuttosto che alle segreterie distrettuali che coprono un territorio più ampio, e quindi una possibile marcia indietro rispetto alla Riforma Bonisoli.

Importante è il passaggio ai musei autonomi. Fermo restando il potere del ministro di rendere autonomi i musei che ritiene, si ipotizza che tenuto conto dei risultati ottenuti dai dirigenti questi possano cambiare, aumentare, o diminuire. Altri due punti: plaude il documento alla centralizzazione e quindi allo spostamento su Roma delle scelte sui prestiti dei nostri capolavori da mandare allestero. E apre allimportanza dei consigli di amministrazione da vedere come organizzati e con quali poteri (una breccia verso lautonomia contabile dei musei?). Tutto questo però implica lesigenza di un forte piano di assunzioni tra il 2019-2020, almeno nellordine delle 1250 unità come previsto dal bando prossimo alla pubblicazione che andrebbe accelerato e lesigenza di un maggiore raccordo tra le istituzioni culturali e formative per preparare i futuri funzionari dei beni Culturali.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news