LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Il restauro dei furti d’arte : a Napoli una Mostra Didattica nel Claustro del Suor Orsola
Claudia Palermo
Julie News,30/08/2019

Due anni di lavoro di restauro certosino nei laboratori dell’Università per riportare all’antico splendore un imponente dipinto (di oltre due metri) che giaceva impolverato nel deposito del Polo Museale della Campania dopo un sequestro giudiziario alla criminalità organizzata avvenuto a Napoli oltre quarant’anni fa (nel 1978). È una delle storie a lieto fine del progetto di “Restauro dei furti d’arte” ideato dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli con il suo prestigioso Corso di Laurea magistrale in Restauro dei beni culturali (uno dei pochi in Italia direttamente abilitante alla professione di restauratore) in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica del Comune di Napoli e il Nucleo di Tutela del Patrimonio Culturale dell’Arma dei Carabinieri.

L’Incoronazione della Vergine e Santi e l’Adorazione del Santissimo Sacramento sono le due facce del dipinto ormai rinato: uno stendardo della fine del XVI secolo su cui ha lavorato il Laboratorio di Restauro dei dipinti dell’Università Suor Orsola Benincasadiretto da Annadele Aprile con il coordinamento didattico di Patrizia Somma. Un lavoro che è divenuto anche oggetto della tesi di laurea in Restauro dei beni culturali che Maria Consiglia Stile, studentessa di Gragnano già impegnata durante i suoi studi nei cantieri discavo archeologico del Suor Orsola sull’isola di Procida, discuterà ad ottobre.

“L’opera si è rivelata essere uno stendardo processionale dipinto su due facce - racconta Maria Consiglia - con un supporto originale costituito da un’unica tela in fibra vegetale di lino, con un’armatura molto complessa, che forma un motivo a losanghe ad altissima densità, utilizzato, tra la fine del Cinquecento e l’inizio Seicento, solo di rado come supporto per i dipinti da artisti di grande prestigio come Tiziano e Caravaggio”.

Il lavoro didattico di Maria Consiglia Stile sarà esposto fino alla fine di settembre all’interno della Mostra “Restauri al corso” (ingresso gratuito negli orari di apertura dell’Ateneo) ideata dall’Università Suor Orsola Benincasa per raccogliere i lavori di numerosi progetti del Corso di laurea magistrale in Restauro dei beni culturali: dal restauro dei furti d’arte ai cantieri didattici nelle chiese napoletane.

“La mostra - spiega Pasquale Rossi, presidente del Corso di Laurea in Restauro dei Beni Culturali del Suor Orsola - è la dimostrazione concreta della vocazione professionalizzante del nostro corso di studi che, nato agli inizi degli anni 90, oggi rappresenta a livello internazionale una delle grandi eccellenze nel settore formativo del restauro dei beni culturali ed essendo aperto soltanto a 20 studenti (il bando per l’anno accademico 2019-20 è aperto fino al 2 ottobre con test d’ingresso ad iscrizione gratuita) opera come una vera e propria ‘scuola’ di restauro nella quale accanto alla formazione teorica siamo impegnati quotidianamente in continue esperienze on the job che aprono agli studenti le porte del mondo del lavoro già durante il corso di laurea”.

Il restauro dei furti d’arte: dalla Grotta delle Fornelle a Calvi Risorta alla ‘rinascita’ de “La vergine con bambino, santi e cherubini”

Accanto allo stendardo con l’Incoronazione della Vergine in Mostra al Suor Orsola ci sono anche altri restauri di furti d’arte. Tra gli altri quello dei resti di affreschi medievali, provenienti dalla Grotta delle Fornelle a Calvi Risorta oggetto del lavoro di tesi della studentessa siciliana Agnese Amantia e il restauro del prestigioso dipinto settecentesco de “La vergine con bambino, santi e cherubini”, probabilmente proveniente dalla scuola del maestro Francesco Solimena e confiscato alla criminalità organizzata negli anni ‘70 del Novecento. Una storia su cui ha fatto luce il lavoro di tesi della studentessa napoletana Sara Finale. Un lavoro grazie al quale adesso c’è un’altra opera di grande pregio storico ed artistico sottratta alla polvere e all’oblio.

http://www.julienews.it/notizia/cultura-e-tempo-libero/il-restauro-dei-furti-darte--a-napoli-una-mostra-didattica-nel-claustro-del-suor-orsola/383498_cultura-e-tempo-libero_8.html


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news