LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Gallerie , il nuovo volto del '500
Fiorella Girardo
Corriere del Veneto 30/8/2019

Inaugurato lallestimento delle sale dellAccademia: Tiziano e Tintoretto riletti

È la luce di Venezia la protagonista dellinaugurazione delle nuove sale delle Gallerie dellAccademia (dalla VI allXI), come fa notare lo stesso ministro (uscente) dei Beni culturale a margine della cerimonia. Alberto Bonisoli è alla sua quarta visita alla pinacoteca lagunare, tre volte per vedere lavanzamento dei cantieri e ieri per godere finalmente del riallestimento. Dopo i lavori di ristrutturazione e consolidamento (anche antisismico), la luce inonda gli spazi dando nuova vita alla pittura del Cinquecento, il vero cuore artistico del museo lagunare che lentamente, e per fortuna inesorabilmente, si sta avviando a completare la sua metamorfosi. Esprimo grande soddisfazione per il nuovo allestimento delle sale delle Gallerie dellAccademia ha dichiarato Bonisoli . Un altro importante passo per la realizzazione delle Grandi Gallerie è stato compiuto.

Da Giorgione a Tintoretto, da Bellini a Veronese, gli spazi sono stati completamente riallestiti seguendo un chiaro percorso espositivo che rilegge i legami e le influenze tra gli artisti attivi a Venezia durante il Rinascimento. Da ieri i visitatori possono ammirare il ciclo della Scuola Grande di San Marco di Bellini in uno spazio a sé stante; allo stesso modo, una sala monografica celebra Jheronimus Bosch e la passione del collezionismo lagunare del Cinquecento. Nuova esposizione anche per la Tempesta di Giorgione, quadro iconico del museo lagunare, che ora è affiancato da altri lavori del pittore di Castelfranco, il Concerto (concesso in comodato dalla collezione Mattioli) e la splendida Vecchia mette in guardia sul tempo che passa, mentre è tornata a casa anche la Nuda proveniente dal Fondaco dei Tedeschi.

A Veronese, invece, è dedicata la grande sala X, dove gli enormi dipinti si staccano dal grigio delle pareti permettendo al visitatore di godere di una visione più ampia. Proseguendo, lultima sala ospita Tiziano e Tintoretto in un allestimento ancora incompleto per lasciare spazio al deposito di dipinti provenienti da sale attualmente sottoposte a restauro. Con linaugurazione di ieri, infatti, si è concluso solo il primo lotto dei lavori iniziati nel 2017 sotto la direzione di Paola Marini. Con una durata prevista di 9 mesi, il cantiere ha rischiato di impantanarsi nelle vischiosità burocratiche e solo lintervento del segretario generale del Mibac Angelo Panebianco, ieri visibilmente soddisfatto, ha permesso di sbloccare la situazione. Se è assodato che i tempi slitteranno, si procede comunque con i cantieri finanziati con 9 milioni di euro di risorse statali. Le prossime sale ad aprire al pubblico saranno quelle al piano terra e ospiteranno i dipinti del Sei e Settecento- ha spiegato il neodirettore Giulio Manieri Elia- anche grazie al finanziamento di Venetian Heritage. Tra un mese e mezzo, invece, avremo biglietteria e bookshop completamente nuovi. Ma le novità non finiscono qui. Con la riforma varata dallo stesso Bonisoli, dal 22 agosto scorso la Ca dOro è tornata a far parte dellAccademia. Naturalmente è una grande opportunità per creare un percorso e un biglietto unificato - prosegue Manieri Elia -, con progetti sinergici tra le due strutture.

Anche il ministro è tornato sulle polemiche che hanno accompagnato la riorganizzazione del Mibac. Nel mondo delle attività culturali ha dichiarato- a volte ci dimentichiamo che cè una parte che sta dietro che permette a eventi come quelli di oggi di accadere. Questo è lo spirito con cui abbiamo fatto un banale intervento di sviluppo organizzativo. Per Bonisoli, la gestione del neonato polo lombardo-veneto non presenta difficoltà di sorta grazie alle tecnologie di cui disponiamo oggigiorno, mentre è colpa della crisi politica se si è interrotta lazione di governo sulle criticità lagunari. In autunno ha proseguito - avevamo in mente di iniziare, in unione con il Comune, un percorso di riflessione critica di come il centro storico di Venezia sta vivendo in questo momento. Una cosa di cui non si può occupare solo il Comune, ma non può nemmeno occuparsene solo lo Stato. Vedremo se nelle prossime settimane potremo ricominciare e continuare questo lavoro.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news