LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L’arte del mondo in sette giorni, a Firenze
Loredana Ficicchia
Corriere Fiorentino 31/8/2019

Il Congresso mondiale di settore al via da domani tra villa Vittoria e Palazzo Vecchio

Promette un impianto democratico, alla portata di tutti, il 35° Congresso Mondiale di Storia dell’Arte del CIHA (Comité International d’Histoire de l’Art) che dopo 40 anni torna in Italia, a Firenze, da domani al 6 settembre.

Oltre 500 partecipanti di diversa estrazione geoculturale e 120 interventi tra star e giovani storici dell’arte, trasformeranno Firenze Fiera (Villa Vittoria) in un laboratorio su un nuovo modo di percepire l’arte, sia in termini di trasmissione del sapere, sia guardando a una fruizione più colta . «Motion: Transformation» è il titolo della prima parte del Congresso (la seconda parte «Motion: Migration» si svolgerà a San Paolo di Brasile nel 2020) organizzato dal CIHA Italia, che ha sede a Firenze, presidente Marzia Faietti, in collaborazione con il Kunsthistorisches Institut in Florenz–Max-Planck. In sua rappresentanza c’è il direttore Gerhard Wolf:«Organizzare una manifestazione in una delle città più importanti del turismo mondiale — dice — invita a riflettere sulla cura sostenibile del patrimonio monumentale e artistico, sul futuro dei musei in un orizzonte globale». E vuole essere politico il messaggio che la città di Firenze lancia al nascituro governo a Roma, con l’assessore alla Cultura di Palazzo Vecchio, Tommaso Sacchi, che dice: «Non c’è miglior sede per accogliere un congresso di tale portata che fa di Firenze la protagonista nel mondo dell’arte internazionale». E sono tanti gli eventi aperti al pubblico nel Salone dei Cinquecento, tra cui una lectio magistralis della storica dell’arte indiana Kavita Singh e una tavola rotonda con Vera Agosti, Thierry Dufrêne, Peter J. Schneemann e l’artista Valerio Adami. Sono previste anche visite a musei e collezioni fiorentine. Nove sessioni divise in tre gruppi: si comincia con l’artista messo a fuoco rispetto alla percezione del pubblico e del critico. In esame alcune figure di artisti e di mistici capaci di creare immagini mentali che dialogano con quelle reali. La dialettica immagine/opera d’arte è ripercorsa nelle dualità di materialità e ideazione, segno grafico e scrittura linguistica. Arte, potere e pubblico: Il lavoro di artisti e architetti è sempre stato utilizzato da singoli o da gruppi di diversi contesti politici e religiosi per acquisire e mantenere potere. E poi c’è l’arte a confronto o collisione con la natura, con la religione e la magia. Infine il tema del viaggio, della trasmigrazione di manufatti, immagini, artisti, idee, argomento che si aggancia alla seconda parte del convegno in Brasile, la Migrazione. L’evento è in collaborazione di Fondazione CR Firenze e Getty Foundation di Los Angeles.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news