LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PAESAGGIO - Resort in unoasi naturale: il Tar apre la strada a una cordata di mantovani
7 Settembre 2019 La Voce di Mantova



MANTOVA Una società privata che fa capo ad una cordata di investitori mantovani aveva presentato un progetto di cementificazione dellisolotto di Capo Passero di Portopalo, nel Siracusano. La Soprintendenza di Siracusa aveva dato un assenso di massima facendo fare un passo avanti ai cementieri di turno, ma la Regione Sicilia era poi intervenuta bloccando tutto per decreto. Laltro ieri è intervenuto il Tar di Catania che ha stracciato il decreto della Regione: quindi un passo avanti nella pretesa di destinare quel luogo unico al mondo ad un bivacco di turisti. Una decisione, questa che non può non alimentare polemiche su polemiche. Capo Passero di Portopalo è ritenuto un luogo unico al mondo. La sua particolarità è quella di essere letteralmente in fondo allEuropa, il paese più caldo del vecchio continente, più a sud di Tunisi, dove si incontrano due mari. Su quellisolotto che è a pochi metri dalla Sicilia sorge una fortezza asburgica a difesa della popolazione contro le piraterie. Su questo scoglio sorgeva la tonnara più vecchia del mondo. Il padrone della tonnara da quando la Regione aveva dichiarato oasi naturale lisolotto, si lamentava di avere persino negato laccesso al suo territorio. Di colpo, dopo millenni, i tonni non sono più passati da quelle parti, quindi niente più mattanza e sì a la progetto di un resort di lusso che fa capo a una cordata di imprenditori mantovani. È prevista la realizzazione del blocco centrale nella ex tonnara di Portopalo: oltre ai 7.400 metri quadrati delledificio della vecchia tonnara ci saranno anche una, parco, giardini e parcheggi adiacenti per un totale di quasi 37mila metri; dependances che occuperanno quasi duemila metri quadrati, divisi per 18 suites extralusso, un ristorante di alto livello, e pontili privati. I progettisti assicurano che non ci sarà nessuno scempio e dicono che verranno riqualificate le opere già esistenti. Quindi ora le speranze di chi non vuole un resort di lusso in questo luogo incantato sono appese ai giudici del Consiglio di giustizia amministrativa che, quando saranno chiamati a farlo, dovranno decidere sul ricorso che presenterà Legambiente.

https://vocedimantova.it/cronaca/resort-in-unoasi-naturale-il-tar-apre-la-strada-a-una-cordata-di-mantovani/


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news