LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sicilia, servono guardiani per le dighe: la Regione li prende dall'organico dei musei
di CLAUDIO REALE
12 settembre 2019


Tredici dipendenti saranno trasferiti. Sette di loro vengono dai Beni culturali. Cobas-Codir all'attacco: "Meglio utilizzare dipendenti dei Consorzi di bonifica"



Dai musei alle dighe. La dirigente del dipartimento Personale della Regione, Rosalia Pipia, ha deciso il trasferimento di 13 dipendenti al servizio di guardiania delle dighe: sette di loro provengono dal dipartimento Beni culturali, per una decisione che fa saltare sulla sedia il sindacato autonomo Cobas-Codir. Dopo quasi due anni di governo Musumeci attaccano in una nota i segretari Dario Matranga e Marcello Minio - cominciamo ad avere una triste certezza: la mancanza di un reale, serio, progetto sulla politica del personale regionale. A segnare il senso di questa constatazione le nuove attività di trasferimenti scriteriati di personale regionale (già in servizio in uffici che si trovano in forte carenza organica) per andare a svolgere anche servizi di guardiania nelle dighe senza avere - fra l'altro - la formazione e l'esperienza tecnica per svolgere la delicata attività richiesta.

I sindacati chiedono invece che a fare da guardiani alle dighe vengano inviati i dipendenti dei Consorzi di bonifica: Attraverso processi di mobilità che coinvolgano soprattutto i lavoratori dei Consorzi di bonifica (ovvero personale già pagato dalla Regione) proseguono i Cobas - si potrebbe portare nelle dighe, fra l'altro su base volontaria, personale dotato della necessaria esperienza e della indispensabile formazione tecnica; invece, anche limpegno del governo di portare avanti appositi tavoli tecnici per individuare mansioni e profili in base alle categorie del personale (su cui cè incertezza) da inviare alle dighe è rimasto lettera morta, nonostante le continue sollecitazioni del sindacato. "Siamo contrari ai trasferimenti di questo personale alle dighe - dice Giuseppe Di Paola del Sadirs - per altro scelto a sorteggio da un settore che è già carente di organico, peggiorando dunque un quadro pieno di criticità". Il personale assegnato alla custodia delle dighe - ribatte l'assessore al Personale, Bernardette Grasso - è stato scelto nellassoluto rispetto delle norme previste dal nuovo contratto collettivo, selezionando solo le categorie corrispondenti alle mansioni da svolgere, entro unarea di 50 chilometri. Inoltre, il personale in questione verrà valutato in base allidoneità al ruolo da ricoprire e appositamente formato. Come il sindacato sa bene, la mobilità del personale verso le dighe da vigilare (mobilità che ho sospeso per ben due volte, proprio per dare seguito al confronto con le organizzazioni sindacali) segue un iter ben definito".

https://palermo.repubblica.it/politica/2019/09/12/news/sicilia_servono_guardiani_per_le_dighe_la_regione_li_prende_dall_organico_dei_musei-235839694/?ref=search


news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news