LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Porto Torres, il Sì tra i resti romani. Comune punta su questo segmento per promuovere immagine città
13 settembre 2019





Sposarsi tra i resti della storia, in un luogo che custodisce gelosamente le tracce dell'epoca romana e che ogni anno è meta di migliaia di visitatori: ora a Porto Torres è possibile. A rompere il ghiaccio sarà una coppia composta da un uomo originario del centro turritano e una donna che vive in città da dodici anni ma che viene da Nuoro. I due si diranno Sì nell'antica Turris Libisonis, la Porto Torres di duemila anni. Entrambi appassionati di storia e archeologia, assidui frequentatori degli appuntamenti ospitati nel sito, coinvolti con entusiasmo nelle iniziative didattiche di cui sono destinatari i figli, i due sono felicissimi di essere i prima a sposarsi in un'area archeologica così importante.

A celebrare la loro unione tra i reperti dell'area termale di "Palazzo di Re Barbaro" sarà l'assessora della Cultura, Mara Rassu. "Grazie al lavoro dello Stato Civile e la collaborazione di Polo museale della Sardegna e Soprintendenza abbiamo superato ogni intoppo burocratico", racconta. L'assessora intravede in questa iniziativa una ulteriore opportunità di sviluppo turistico per Porto Torres. "L'area archeologica di Turris Libisonis è una eredità preziosa, tra monumenti imponenti e splendidi mosaici - prosegue - matrimoni e altri eventi possono trovare la loro cornice ideale, valorizzando e facendo conoscere questo splendido posto".

Il regolamento varato in consiglio comunale due anni fa indicava il sito archeologico tra gli spazi all'aperto in cui è consentito sposarsi con rito civile. Come il parco e la Rocca Manna di Balai, lo spazio di fronte alle due chiese lungo la litoranea e il parco Chico Mendes e il giardino ai piedi della Torre Aragonese. "Più del 60% delle coppie sposate dopo l'approvazione del regolamento hanno scelto i siti all'aperto - rivela Rassu - molte sono arrivate dall'estero, specie Regno Unito e Francia". Da qui l'idea di strutturare una strategia per promuovere Porto Torres e l'Asinara come Destination Wedding.

"Sono location ideali per il giorno più importante nella vita di una coppia - prosegue l'esponente della giunta guidata da Sean Wheeler - E' un segmento in crescita e ci consentirà di promuovere l'immagine della città".

http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/09/13/porto-torres-il-si-tra-i-resti-romani_5631e483-0370-4ca2-8924-603c4a1be5c3.html


news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news