LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rocca di Sommocolonia, ecco lo stato dei lavori
12 settembre 2019


Stamattina a Sommocolonia cè stato un sopralluogo con la partecipazione della archeologa della soprintendenza che ha voluto effettuare alcuni saggi relativi alle fondamenta ed ha constatato lintervento che verrà realizzato. Sul posto anche lassessore ai lavori pubblici Pietro Onesti, per il comune di Barga anche il geom. Omero Togneri ed il progettista dei lavori arch. Giovanni Nieri oltre al responsabile della ditta incaricata, il geom. Marco Biagioni.

Eseguiti dallimpresa edile ditta Luti Giuliano di Barga vanno avanti i lavori riguardanti la messa in sicurezza e la valorizzazione dellantica Rocca di Sommocolonia il cui progetto prevede la realizzazione anche di un museo. Una operazione da 250 mila euro di cui 114 mila finanziati grazie al contributo previsto dalla regione nellambito delle Città murate della Toscana ed i restanti 136 mila coperti con fondi propri dal comune di Barga.

Al momento si sta provvedendo a rimuovere le macerie di quella che una volta era la rocca, che si sono stratificate al suolo negli anni e le cui pietre verranno recuperate. Poi si proseguirà con il consolidamento delle parti esistenti della antica rocca di Sommocolonia e con la rimozione di alcuni manufatti costruiti nellarea in epoche successive. La rocca fu bombardata durante la battaglia del 26 dicembre del 1944 dagli americani, con il tenente John Fox che fece dirigere sulla sua postazione nella rocca il fuoco amico per contrastare lattacco dei tedeschi. Il progetto va oltre ed è indubbiamente interessante: con la realizzazione di tre pareti in acciaio verrà allestito in quella che era la stanza principale della rocca un locale che ospiterà il museo della storia di Sommocolonia. Nella parte esterna, laddove si trovano ancora le scale che permettevano di salire al primo piano e che proseguivano con un ponte levatoio, verrà ristrutturato il collegamento e realizzata una nuova passerella che permetteranno di raggiungere una terrazza panoramica che sorgerà al di sopra del museo.

Di pari passo, finanziati dallAssociazione Ricreativa Sommocolonia, stanno andando avanti anche i lavori per il completamento del manufatto che è stato realizzato dalla parte opposta del recinto della Rocca e che diverrà un punto ristoro. Lopera è stata anche oggetto di aspre critiche in quanto non ritenuta in linea con lambiente della rocca. I lavori di completamento (che prevedono la realizzazione di un altro manufatto per i servizi igienici, di un pergolato e di rivestimenti in legno di alcune pareti, dovranno rendere, secondo le intenzioni del progetto, tutto il manufatto più confacente allarea.



Breve storia della Rocca

Per quanto riguarda la Rocca si stima che possa risalire al XIII secolo, anche se possibili fortificazioni potrebbero esservi state realizzate anche dai Romani.

Fu infatti con i romani che qui vi si insediarono attorno al 177 a.c., che nacque Somma Colognia (colonia più alta), che ha dato vita allattuale Sommocolonia e al suo castello.

Il Castrum romano in epoca longobarda venne ampliato e ricostruito tutto in muratura (prima era in legno); ulteriori modifiche furono apportate anche in epoca medievale. La rocca, collocata, nella parte più in alto del colle, con un perimetro murario di circa 150 metri dalla forma semi-ovale, era divisa in due parti la zona nord chiamata Orto di rocca, venne utilizzata per scopi agricoli e la zona sud chiamata Piazza di rocca, fu adibita agli usi militari e civili; ogni lato del perimetro, disponeva di una torre a base quadra e al suo interno, fu ricavata una cisterna per raccogliere lacqua piovana, rendendo la rocca autosufficiente per lunghi periodi.

Dal XV al XVI secolo, il castello attraversò il periodo più turbolento della sua storia, nel 1436 rimase coinvolto nella guerra fra i Visconti di Milano e il Visconte di Venezia alleato a Firenze e Genova, venendo occupato dai milanesi guidati dal comandante Niccolò Piccinini e nel 1530, sotto il comando di Capitan Galletto, le sue milizie tentarono un colpo di mano su Barga, piccolo conflitto locale, risoltosi con una sconfitta e con la distruzione di una parte delle difese (venne abbattuta anche la torre a nord); ulteriori distruzioni avvennero nellintero borgo in occasioni dei terremoti del 1740 e del 1920, ma i danni maggiori furono inferti durante lultimo conflitto mondiale, il 26 dicembre 1944 con la storia ormai nota.

In quelloccasione fu distrutta la torre sud, abbattendo tre dei suoi quattro lati. La torre che adesso si vuole consolidare e riutilizzare con il nuovo progetto.

http://www.giornaledibarga.it/2019/09/rocca-di-sommocolonia-ecco-lo-stato-dei-lavori-325002/


news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news