LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Teatri malati. Il restauro li salverà
di Gaia Rau
16 settembre 2019, LA REPUBBLICA



Il teatro greco di Siracusa, modificato diverse volte dalla fondazione, nel V secolo a. C., ancora oggi è sede di festival musicali e teatrali
Tra i temi chiave della rassegna, gli interventi hi-tech per guarire alcune delle oltre 400 sale danneggiate. Un recital e un concerto sottolineano limportanza del problema e celebrano le riaperture
Nella patria del bel canto e del teatro allitaliana, erano più di quattrocento, nel 2008, le sale chiuse, dismesse o inagibili. Ma dalla pubblicazione dellultimo censimento in materia, redatto undici anni fa da Carmelo Guarino e Francesco Giambrone, la conta non ha fatto che aumentare: basti pensare ai trenta teatri danneggiati, sui 105 presenti sul territorio, dal terremoto del 2012 in Emilia Romagna, oggetto di una ricerca da poco condotta dalluniversità di Ferrara.

Una ferita aperta che riguarda edifici grandi e non, città e piccoli centri, nonché significativo elemento di divario geografico fra settentrione e meridione della Penisola: stando agli ultimi dati disponibili, sono 1.962 le sale attive al Nord, contro le 753 del centro e le 762 nel territorio, più vasto, del sud e delle Isole. Dramma di un Paese che ha a disposizione appena un quinto dei suoi teatri: se ne parla da mercoledì 18 a venerdì 20 nella città estense nel corso del Salone internazionale del restauro, appuntamento annuale che per la sua ventiseiesima edizione oltre cento le imprese italiane e internazionali attese prevede un focus, a cura di Letizia Caselli, proprio su Teatrin Musica. Una voce per i teatri, chiusi, inagibili, con restauri complessi.

Due le tappe: un convegno, nel pomeriggio di mercoledì (ore 14.30-17.30), con esperti e sovrintendenti e, la sera alle 21 al ridotto del Comunale, un recital di musica, lirica e prosa a ingresso libero che vedrà sul palco giovani di talento e artisti di caratura internazionale. Dallattore, regista e pedagogo Fabio Mangolini, allievo di Marcel Marceau, al flautista Nicola Guidetti, e ancora la pianista Letizia Michielon, il baritono Alex Martini e il clavicembalista Federico Brunello.
Il grande violinista, Uto Ughi, accompagnato al pianoforte da Alessandro Specchi, terrà un concerto a ingresso gratuito la sera del 19 settembre

Presenta la serata, durante la quale sarà consegnato il premio Teatrin musica per larte e limpegno nella cultura al soprano Mirella Freni, Giovanni Alliata di Montereale. Collegato idealmente al recital, il concerto che andrà in scena lindomani con il grande Uto Ughi, accompagnato al piano da Alessandro Specchi. Ma gli spettacoli non saranno che uno strumento per sensibilizzare il pubblico del Salone sui temi affrontati durante il simposio pomeridiano, aperto dal segretario generale del Mibac Giovanni Panebianco. Quattro le sezioni, dedicate ad altrettanti casi emblematici di teatri italiani alle prese con difficili sfide storiche, strutturali e restaurative.

Francesco Giambrone parlerà del teatro di cui è sovrintendente, il Massimo di Palermo, terzo edificio lirico in Europa per grandezza, riaperto nel 1997 dopo un periodo di abbandono di ventitré anni, e di cui è stato da poco restaurato il meraviglioso sipario dartista del pittore Giuseppe Sciuti. Diciotto anni è durata invece la chiusura del Petruzzelli di Bari dopo un grave incendio, nellottobre del 1991, da cui è risorto grazie a metodologie innovative che saranno illustrate dal sovrintendente Massimo Biscardi.
Il teatro Massimo di Palermo, terzo per grandezza in Europa, riaperto nel 1997 dopo 23 anni di chiusura

In Italia cè poi uno dei teatri più famosi dellantichità, quello di Siracusa, testimonianza imprescindibile dellOccidente greco, tuttoggi attivo non solo come meta turistica ma come sede di festival lirici e teatrali: un caso di cui si discuterà con Antonio Calbi dellIstituto nazionale del dramma antico. E infine lEmilia Romagna con Le voci di dentro: leco del sisma nei teatri del cratere emiliano, titolo dellintervento di Marcello Balzani delluniversità estense. Un salone dalle mille sorprese. A cominciare da Restauro made in Italy, il nuovo, importante accordo stipulato tra ministero dello Sviluppo economico e Assorestauro: articolato in differenti fasi progettuali in Italia e allestero, assegna a Ferrara Fiere e al Salone un ruolo centrale come hub internazionale settoriale.
Ledificio restaurato del teatro Petruzzelli di Bari, inaugurato nel 1903

Filippo Parisini, presidente di Ferrara Fiere Congressi, che gestisce levento, parla di una manifestazione che si colloca in una cornice rinnovata anche per il cambio di paradigma che interessa il restauro: settore strettamente collegato ai beni culturali e al Mibac, ma anche elemento distintivo e qualificante del made in Italy. Un salone che si tingerà di verde anche grazie alla della Fondazione italiana di Bioarchitettura e Antropizzazione sostenibile dellambiente, nata nel 2012, che mostrerà al pubblico e agli addetti le sue innovazioni nellecologia applicata e nelle risorse rinnovabili.

https://www.repubblica.it/dossier/le-guide/salone-restauro/2019/09/16/news/teatri_malati_il_restauro_li_salvera_-236175063/?ref=search


news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news