LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Giardinetti edificati protesta di Italia Nostra E il canone è ridicolo
Alberto Vitucci
LA NUOVA VENEZIA - 15 Settembre 2019



La presidente dellassociazione Lidia Fersuoch lancia lallarme Rendano pubblico laccordo tra privati sulla Piazza




Due grandi edifici e una rotonda in metallo e vetro nei Giardinetti reali, accanto alla Cofehaus progettata da Lorenzo Santi nel 1815. A pochi passi da piazza San Marco. Fa discutere il nuovo assetto dellarea dei Giardinetti, che in questi giorni prende forma con ledificazione dei nuovi edifici. Italia Nostra grida allo scandalo, e annuncia iniziative anche giudiziarie. Ma gli interventi risultano autorizzati dalla Soprintendenza e approvati dal Comune. Stupore e scandalo a cui ormai i veneziani si stanno abituando, sbotta Lidia Fersuoch, presidente della sezione veneziana di Italia Nostra, dal pesante intervento di restauro del Fontego dei Tedeschi con la costruzione di un piano aggiunto in vetro e cemento ormai ci possiamo aspettare qualunque cosa. Italia Nostra punta adesso il dito sul nuovo intervento. Frutto di un accordo avviato nel 2015 dallallora commissario del Comune, il prefetto Vittorio Zappalorto, proseguito dallamministrazione Brugnaro. Lo spazio pregiato e strategico dei Giardinetti Reali dato in concessione alla Venice Gardens Fundation dellindustriale torinese Rebaudengo. Interventi di restauro e rifacimento delle parti metalliche e lapidee. Con la costruzione dei tre nuovi edifici che dovrebbero ospitare, secondo il progetto, servizi per il pubblico e attività culturali di ricerca. Per un canone annuo di 28 mila euro, 2.300 euro mensili, scrive la presidente dellassociazione, cioè come un appartamento di lusso, la Venice Gardens Fundation ha avuto in concessione per 19 anni la Palazzina santi e i Giardinetti reali. Nella palazzina la fondazione potrà allestire una Coffee House, attività in quel luogo molto redditizia. Solo lantipasto, prosegue la nota di Italia Nostra, a quello che arriverà nelle Procuratie vecchie in Piazza San Marco, sempre a opera delle Generali che si sono in quel caso affidate a un archistar per realizzare un nuovo auditorium.

Italia Nostra ricorda anche il libello di una scrittrice veneziana, Paola Somma. Le Generali sono diventate mecenate dei mecenati, scrive.

Nel progetto è previsto anche il restauro del ponte Levatoio della Zecca e un nuovo collegamento anche pedonale con lattigua piazza San Marco.

I Giardini reali, dice la presidente di Italia Nostra, potrebbero diventare presto una prestigiosa porta dacqua per le Generali.

Lassociazione chiede adesso al Comune di rendere pubblico laccordo tra Fondazione Venice Gardens e le Generali firmato nel 2016.

Un bene pubblico di rara bellezza, protetto e vincolato, continua lesponente ambientalista, che deve essere fruibile e sotto il controllo dei cittadini.

I lavori per la nuova serra dei Giardini intanto procedono a ritmo serrato. Entro un mese i nuovi edifici dovrebbero essere finiti.

Si provvederà, come scritto nel cronoprogramma della Fondazione, a piantare nuove essenze arboree allinterno dei Giardinetti.

Linaugurazione della nuova struttura, con la benedizione di Comune, Demanio e Soprintendenza, è prevista per fine novembre. Larea apparirà alquanto diversa da come se la ricordano i veneziani meno giovani. Luogo di passeggiate nel verde con vista sul Bacino San Marco. Vista oggi occlusa da bancarelle e taxi.



news

26-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news