LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ferrara. Lettera aperta a Dario Franceschini
Renato Barilli
Artribune, 21/09/2019

Illustre Ministro,
mi congratulo con lei per aver sostenuto con coerenza e lungimiranza lopportunità che si giungesse a un governo giallo-rosso. Le assicuro che nel mio piccolo, cioè su un blog insignificante e scarsamente visitato (renatobarilli.it), da tempo avevo insistito nella stessa direzione, esprimendomi anche in tal senso in una riunione presso la sezione PD del quartiere Murri, a Bologna, mia città di residenza, incontrando a dire il vero la miscredenza perfino irritata di quasi tutti i presenti.
Ora che lalleanza è fatta, la prego di prendere subito alcune misure che mi sembrano esserle consentite.
Come sa bene, nel periodo della sua forzata assenza una destra oltracotante, guidata da Vittorio Sgarbi, mio ex-allievo senza dubbio non privo di talento, ma rivolto più che altro a uscite effettistiche, e forte di un immancabile consenso berlusconiano e leghista, aveva bocciato un progetto del tutto legittimo e funzionale relativo al Palazzo dei Diamanti, mirabile monumento rinascimentale, nella facciata e nei due lati, mentre il retro, come avveniva di regola in tutti i palazzi nobiliari, essendo escluso alla vista, veniva risolto in modi rozzi ed economici.
Si sa bene che, per completare la visita delle mostre che si tengono in quel luogo eletto, esiste un misero corridoio, con porticine che si aprono e si chiudono al passaggio dei visitatori.
Ebbene, il Comune estense, con provvedimento intelligente e funzionale, aveva previsto di sostituire quellangusto e scomodo passaggio con una soluzione funzionale, di nessun impatto con il davanti dei Diamanti, ma lo schiamazzo degli oppositori aveva indotto il suo predecessore, del loro stesso colore, a vietare quella soluzione pur così ragionevole.
Se possibile, lei si affretti a rilanciarla, mentre temo che nulla potrà fare per togliere allo stesso Sgarbi i titoli spropositati e a lui del tutto incongrui che le regioni destrorse si sono affrettate a concedergli, quale per esempio la presidenza del MART a Rovereto.
Sgarbi, ripeto, ha senza dubbio del talento, ma ben poco rivolto alla causa del contemporaneo, come ha dimostrato organizzando la peggiore partecipazione italiana a una scorsa Biennale di Venezia, cui era stato chiamato al solito sempre godendo dellappoggio di Berlusconi, tramite un compiacente ministro da lui piazzato al posto che lei ora occupa di nuovo.
Volendoci sollevare da queste faccende, in definitiva meschine e di poca rilevanza, vorrei anche invitarla a rivedere la sua iniziativa di mettere alla testa dei nostri maggiori musei dei curatori per lo più stranieri. Qualche volta la sostituzione con i nostri dirigenti ha funzionato, altre volte no ed è rimasto un gesto, me lo lasci dire, velleitario e inoltre di inutile sconfessione delle competenze di cui, bene o male, sono portatori proprio i suoi funzionari, che vanno incentivati sulla buona strada, magari con prepensionamenti e cambiamenti ai vertici.
Ma il suo compito principale sarà di aprire le porte a concorsi per far affluire alla nobile causa dei beni culturali quanti più giovani sia possibile, forzando in tal senso le casse del governo. Vorrei anche aggiungere che forse, oltre a un copioso reclutamento di forze fresche per i beni culturali, lei si potrebbe fare carico, in nome della fondamentale causa della cultura in generale e del turismo, di un massiccio reclutamento anche nelle istituzioni di tale natura presso gli enti locali, Comuni, Regioni, naturalmente in accordo con gli enti locali preposti a compiti del genere, stabilendo con loro il famoso concerto, come si dice con ineffabile termine burocratico. Sarebbe una delle vie principali per diminuire la disoccupazione giovanile ed evitare la relativa fuga dei cervelli allestero.
In ogni caso, buon lavoro, signor Ministro, e intervenga a risanare i guai causati dalla precedente amministrazione.

Renato Barilli

https://www.artribune.com/professioni-e-professionisti/politica-e-pubblica-amministrazione/2019/09/lettera-aperta-dario-franceschini-renato-barilli/


news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news