LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - Massima attenzione al cantiere di San Francesco
Tirreno Pisa-Pontedera di domenica 27 ottobre 2019, pagina 11




di C.V.

IL CASO DELLA CHIESA Massima attenzione al cantiere di San Francesco II sindaco Conti conferma l'intenzione di monitorare l'intervento che, dice, non avrà tempi brevi. Al momento non c'è una data di fine lavori PISA. Ho avuto rassicurazioni dalla nuova sovrintendente che il monitoraggio dei lavori per la chiesa di San Francesco è continuo. Al tempo stesso però, si è avuto la conferma che gli stessi lavori saranno lunghi. Lo ha detto al Tirreno il sindaco Michele Conti confermando purtroppo che non c'è ancora una data di fine restauro e di riapertura della chiesa sprangata dal 2016. Siamo pronti ad emettere un'ordinanza che ristabilisca il decoro al cantiere sul retro della chiesa continua il sindaco che fu tra i primi firmatari per il Fai de "I Luoghi del Cuore" a favore della chiesa. Il cantiere retrostante è stato il primo ad essere allestito ed oggi versa in condizioni pietose con erba alta, strumenti di lavoro abbandonati e rifiuti di ogni genere. E siamo in pieno centro storico. Conti dunque, dopo aver portato nel settembre scorso il sottosegretario ai Beni Culturali Lucia Borgonzoni dal soprintendente Andrea Muzzi per dar conferma dei quasi 6 milioni di euro stanziati dall'allora Governo, è deciso a mantenere alta l'attenzione sul bene monumentale: Ho fatto presente alla sovrintendente quanto affetto e devozione nutra la popolazione per quella chiesa. Gabriele Del Guerra, socio di Italia Nostra (e non presidente, ndr) nel lodare l'operato della Sovrintedenza spesso lasciata sola e ad operare con pochi mezzi ha avuto il merito, interpellato dal Tirreno, di porrel'attenzione come cittadino ed a nome della cittadinanza sulla possibile restituzione a Pisa delle due opere di Giotto e Cimabue ora conservate al Louvre. Abbiamo studiato anche noi il caso delle restituzioni delle opere alla nostra città - interviene Stefano Ghilardi dell'associazione Amici di Pisa. Lo stesso Ghilardi aggiunge: Visto che è troppo tempo che non si parla dei lavori alla chiesa, propongo l'iniziativa di creare un tavolo permanente che monitori l'avanzamento dei lavori e la presentazione del progetto vero e proprio del restauro. A questo tavolo invitiamo tutti: dall'amministrazione ad altre associazioni o comitati interessati a mantenere desta l'attenzione di questo nostro capolavoro che parla di pisanità. Un altro tema che rimane insoluto, è la ricollocazione nella chiesa del sepolcro dei Della Gherardesca che è smembrato nei suoi elementi maggiori tra Camposanto e Museo di San Matteo. La sua ricollocazione potrebbe a nostro avviso completare il restauro della chiesa anche nel senso del recupero del significato storico della stessa dicono da Italia Nostra. Gli Amici di Pisa concludono: Anche lo smembramento di quel sepolcro testimonia come a volte, in passato, si siano fatte le cose con un po'troppa superficialità. C. V.



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news