LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Capri e larea marina protetta dimenticata
Francesco Canessa
Corriere del Mezzogiorno - Campania 15/12/2019

Fumata nera per lArea Marina Protetta di Capri. Come già è stato nel 1997 quando fu messa in sicurezza la Punta della Campanella, sullaltra sponda della Bocca piccola tre miglia ad est dei Faraglioni, insieme a due Aree in Cilento, Costa degli Infreschi e Masseta.

E nel 2002 quando vi si aggiunsero quelle dei due Parchi sommersi di Baia e della Gaiola. E rimase esclusa anche nel 2007 quando fu Ischia o almeno una parte di essa a far parte con Vivara e uno spicchio di Procida della sesta Area Marina Protetta della Campania, denominata Regno di Nettuno. Quali i motivi? Diversi e qualcuno neanche nobile.

Frugando nel mio archivio, trovo che il primo articolo di denuncia dellassurdità di tale omissione lo scrissi più di cinque anni fa, il 30 maggio 2014. Vi citavo ampi stralci del rapporto di un autorevole studioso, lesperto subacqueo Vasco Fronzoni , pubblicato nel volume Per LIsola edito lanno precedente dalla Conchiglia. Il crescere del traffico dei diportisti verso i Faraglioni, la Baia di Mulo o Cala Ventroso, meraviglie naturalistiche offerte senza le limitazioni imposte ad altre rade, avevano già portato conseguenze disastrose. Gli scarichi di carburante, gli ancoraggi selvaggi e altri inquinamenti avevano già stravolto il gioiello più prezioso del patrimonio naturalistico caprese, il più famoso, il più invidiato: il mare, coi suoi fondali martoriati e la biodiversità sconvolta. Lo studioso dava un allarme urgente descrivendo e documentando le praterie di posidonia distrutte, le alghe diatomee morte, linfestante caulerpa, la scomparsa dei Ricci di mare, dei tipici Guarracini e altre storiche specie, compensate dalla presenza di branchi di barracuda tropicali, arrivati a dar man forte ai più miti Sphyraena viridensis locali.

In cinque anni, mentre il problema cresceva in dimensioni ed effetti, fino a determinare una vera e propria crisi ambientale, non cè stato né fumo bianco né fumo nero, essendo passato dal sonno al coma liter avviato dufficio nel 97 insieme agli altri e risultando problematico intraprenderne uno nuovo. E prendeva forma il sospetto che tra i Comuni dellIsola vi fosse chi preferiva attenersi al sempre valido quieta non movere . Qualcosa si è mosso però di recente, anche energicamente, per la pressione delle associazioni ambientaliste e la presa di coscienza nei nuovi amministratori. Cera un certo ottimismo, per la persona del Ministro competente, campano e vicino già di suo ai problemi dellambiente.

Liter per la istituzione di unArea Marina Protetta è complesso. Listruttoria da parte del Ministero dellAmbiente, sezione Tutela del Territorio e del Mare, si apre con lindicazione di quella che in burocratese viene definita aria marina di reperimento, che diverrà poi protetta quando saranno fatti tutti gli accertamenti geografici, scientifici, amministrativi etc. Vi si provvede con decreto del ministro, legato però a una specifica copertura finanziaria. È quella che prevedeva lemendamento alla Finanziaria, la cui soppressione da parte della Commissione Bilancio del Senato ha provocato il fumo nero citato in apertura. Ma farà bene a non perdersi danimo, come promette, lassessore Paola Mazzina, che ha competenza sullargomento per delega del Sindaco di Capri . Perché sul sito del Ministero è posta in bella mostra una cartina in cui sono indicate le Aree Marine di prossima istituzione qualunque sia lo stato di avanzamento del previsto iter amministrativo. Sono 17 e fra esse cè anche lIsola di Capri.



news

24-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news