LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sesto Fiorentino, nasce il museo della Richard Ginori
La Nazione 19/12/2019

Latto è stato firmato a Sesto Fiorentino, presente il ministro alla cultura Dario Franceschini, il presidente della Toscana Enrico Rossi e il sindaco Lorenzo Falchi

Sesto Fiorentino (Firenze)- A Sesto Fiorentino nasce la fondazione del museo della Richard Ginori. Il complesso museale vede la luce oggi sul piano formale grazie alla firma dell'intesa fra il Comune, il ministero dei Beni Culturali e la Regione Toscana. La struttura intende mettere insieme la più completa raccolta di porcellane e gli strumenti di lavorazione della manifattura di Doccia dalla nascita, nel 1737, fino ai giorni nostri.

L'accordo prevede l'acquisizione dell'immobile e delle collezioni, l'intervento di conservazione e le manutenzioni ordinarie e straordinarie dell'edificio, i restauri delle collezioni e l'impiego di fondi governativi Cipe per il risanamento. Opere che valgono complessivamente 6,154 milioni. "In Italia lo Stato, il pubblico devono investire sulla cultura. Si tratta - sostiene il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini - non solo di conservare il patrimonio e quindi di adempiere al dovere che ci ricorda l'articolo 9 della Costituzione, ma anche di fare un investimento che aiuta a far crescere il territorio in maniera intelligente e colta".

Questa, avverte, "è una grande operazione di recupero di una straordinaria collezione, un impegno condiviso di Stato, Comune, Regione che apre anche una strada importante per i musei di impresa che rappresentano un altro grande patrimonio italiano sotto-utilizzato". Una parte delle risorse deriva dalla compensazione dei debiti fiscali dell'azienda. Uno strumento reso possibile dal ricorso alla legge Guttuso: "In questo caso- sottolinea il ministro- una parte della corresponsione del pagamento è avvenuta attraverso opere d'arte. Quindi abbiamo utilizzato quella norma che viene usata poco, ma che è molto intelligente, in base alla quale si possono pagare tasse con opere d'arte anziché in denaro".

Si è trattato, evidenzia il sindaco Lorenzo Falchi, "di un percorso lungo e complesso, ma che segna una pagina importante per Sesto Fiorentino. La manifattura e la fabbrica salvata poco tempo fa e il museo oggi con la nuova fondazione possono rappresentare una pagina nuova e diversa per la cultura e l'identità di Sesto".

La Regione da parte sua contribuirà con 800 mila euro alla fase iniziale della gestione del nuovo museo. Una dimostrazione ulteriore dell'attenzione costante da parte del governatore Enrico Rossi tanto alle vicissitudini aziendali quanto a quelle storico-museali della Ginori: "Abbiamo seguito la vicenda delle crisi aziendali che si sono susseguite- ricorda- e parallelamente le vicende del museo in questi 10 anni. Siamo felici di poter dire che l'azienda vive una fase non semplice, ma di rilancio, è tornata a produrre in modo appropriato per mantenere questa eccellenza". Una svolta per la quale Rossi non smette di ringraziare la nuova proprieta'. "Parallelamente- fa notare- grazie anche all'impegno della Regione e alla disponibilita' della societa' e del ministero si e' reso possibile l'acquisto del museo e della parte espositiva, insieme alla costituzione della fondazione per la gestione".



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news