LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Uffizi, un altro Bezzuoli. E nel 2020 la mostra
Ivana Zuliani
Corriere Fiorentino 21/12/2019

Acquistato «Il ripudio di Agar» dell’artista fiorentino

«Le figure sono rappresentate secondo i canoni classici, ma è un quadro estremamente emozionale. Ed è qui che si vede il Bezzuoli come uno de maggiori esponenti della pittura romantica in Italia e in Europa». Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt mostra l’ultimo acquisto del museo: Il ripudio di Agar di Giuseppe Bezzuoli (1784-1855) che molti paragonano a Hayez per la limpidezza dello stile. L’opera che gli Uffizi hanno acquistato dal collezionista emiliano Enrico Giordani, sarà uno dei dipinti di punta della prima mostra sull’artista fiorentino (curata da Vanessa Gavioli, Elena Marconi ed Ettore Spalletti) in programma dal 2 aprile al 31 luglio 2020. Saranno esposte 100 opere di Bezzuoli tra dipinti e disegni: tra questi, oltre al Ripudio di Agar , anche altre due recenti acquisizioni, Eva tentata dal serpente e il bozzetto preparatorio per Giovanni dalle Bande Nere al passaggio dell’Adda. Bezzuoli, insegnante all’Accademia d’Arte, è stato maestro di Fattori, Ademollo, Lega, Ciseri e ha svolto un ruolo di primo piano nella storia della pittura dell’Ottocento, dipingendo temi storici e letterari, soggetti religiosi ma anche ritratti e paesaggi.

Nel caso de Il ripudio di Agar il soggetto è tratto dalla Genesi e descrive l’episodio in cui Abramo, assecondando il volere di Sara, ripudiò Agar e suo figlio Ismaele. La scena è quella dell’addio, quando Abramo si congeda da Agar e Isacco dal fratellastro maggiore Ismaele: commovente l’abbraccio tra i due fratelli, toccanti le lacrime di Agar, che si possono notare solo ammirando il quadro da vicino. «È un soggetto raro, triste. Per questo non fu rappresentato molto, con un’eccezione: Rembrandt, che ne creò una versione negli anni Trenta del’600 e lo ha portato in auge nei paesi nordici — spiega Schmidt — Bezzuoli lo interpreta con uno temperamento romantico, che riscalda memorie formali neoclassiche».

In seguito all’acquisto, il collezionista Giordani ha inoltre donato alle Gallerie degli Uffizi disegni di Bezzuoli e altri documenti come una corrispondenza epistolare con una committente, un taccuino con appunti di viaggio e riflessioni sull’arte antica — una delle sue grandi passioni -— oltre a 50 lucidi di mano dell’artista tratti da disegni di Tommaso Piroli, incisore settecentesco specializzato in soggetti sempre legati all’antichità.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news