LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Monza. Lippodromo e il restauro in stile liberty
Rosella Redaelli
Corriere della Sera - Milano 27/12/2019

Un bando da 250 mila euro per salvare quel che resta dellippodromo di Monza: ledificio del sellaggio e lex biglietteria, ruderi liberty dentro il parco, vincolati dalla Soprintendenza. Un progetto che la città attendeva da anni, almeno dal 2005 al tempo della prima delibera della giunta. Il recupero prevede che larea diventi un punto di ristoro per i visitatori. Lippodromo, ai tempi del suo massimo splendore ribattezzato lAscot italiana con riferimento al tempio dellippica inglese, fu realizzato tra il 1922 e il 1924. Lultima corsa si svolse nel 1976, gli incendi del 1987 e 1990 distrussero la struttura.

Monza. Cè un bando da 250 mila euro per salvare quello che resta dellippodromo del parco di Monza. Lo ha pubblicato il Consorzio di gestione del Parco e Villa Reale che sta raccogliendo le manifestazioni di interesse per poi procedere allaffidamento dei lavori per il recupero delledificio dellinsellaggio e della biglietteria, sopravvissuti allabbandono e agli incendi tra le fine degli anni Ottanta e linizio dei Novanta che hanno distrutto gli chalet e le tribune Liberty da 1500 posti. Il recupero si attende da anni: una prima delibera della giunta comunale (quando ancora non esisteva il Consorzio di gestione) risale al 2005, seguita dallapprovazione del progetto da parte della Soprintendenza e del Parco Valle Lambro nel 2007 e 2008.

A undici anni dallultimo via libera, il progetto esecutivo è stato rivisto nella parte economica, ha ottenuto nuove autorizzazioni dalla Soprintendenza ed ora è pronto. Ledificio dellinsellaggio è vincolato spiega Piero Addis, direttore del Consorzio ed è uno splendido esempio di architettura Liberty. Lobiettivo è recuperarlo insieme a quello della biglietteria per realizzare due luoghi di accoglienza per picnic.

Da anni inaccessibile al pubblico e puntellato, perché pericolante, linsellaggio era il luogo destinato ad accogliere e preparare i purosangue prima della gara e, nonostante il forte degrado, riesce ancora a far intuire quale fosse la bellezza di quelle capriate lignee durante la Belle Époque. Limpianto fu realizzato tra il 1922 e il 1924, subito dopo linaugurazione dellautodromo. Le polemiche nate dopo la realizzazione del circuito di alta velocità nel 1922 spiega larchitetto Chiara Colzani che firma il progetto di restauro portarono a scegliere una soluzione architettonica che rispettasse il paesaggio. A volerlo fu la Società Incremento Razze Equine che aveva affittato i 109 ettari di parco e le immagini dellinaugurazione mostrano eleganti signore con vistosi cappelli, prendere posto nelle tribune liberty disegnate da Paolo Vietti Violi. Sono gli anni doro dellippodromo. La posizione, la vicinanza con Villa Reale e la frequentazione dellalta borghesia e aristocrazia milanese valsero lappellativo di Ascot italiana. Qui amava correre come fantino d il regista Luchino Visconti che a Monza tornò anche come allenatore e allevatore di purosangue. Il declino nel dopoguerra fino allultima gara di nel 1976. Due incendi, nel 1987 e nel 1990, mettono fine allimpianto. Ora lobiettivo è intervenire su ciò che resta dellippodromo, consolidando le strutture esistenti, salvando le capriate in legno, restaurando i pilastri anneriti per offrire un luogo riparato per i visitatori del parco.



news

31-03-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 marzo 2020

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

Archivio news