LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nola. Salvate SantAngelo in Palco e il cenacolo ispirato a Leonardo
Angelo Agrippa
Corriere del Mezzogiorno - Campania 7/1/2020

Il complesso del 400 di Nola abbandonato da anni ed ora nel costante mirino degli speculatori edilizi

NAPOLI. Intorno alla storia del convento di SantAngelo in Palco, a Nola, si addensano tutti gli ingredienti del giallo. Il mistero del cenacolo (anche qui, come in quello di Leonardo a Santa Maria delle Grazie, accanto a Gesù compare una figura dalle fattezze femminili e cè chi non esclude che il genio vinciano abbia comunque ispirato laffresco, suggerendo sulla scia di Dan Brown nuove interpretazioni); la suggestione del luogo (il monte Cicala, dove sorgeva labitazione del filosofo degli infiniti mondi, Giordano Bruno); e la famelica presenza di speculatori edilizi che dopo anni di abbandono vorrebbero impossessarsi dello storico e prestigioso complesso monumentale costruito nel 1430 ad opera del conte di Nola, Raimondo Orsini, ed oggi di proprietà dei frati francescani.

Sabato prossimo, 11 gennaio, alle 17, i frati minori, in collaborazione con le associazioni La tenda dellincontro e Meridies , hanno organizzato un percorso di visite guidate che si concluderà con la celebrazione della messa alle 18 e un convegno dal titolo che vale soprattutto come allarme: Salviamo SantAngelo in Palco - Per restituire a Nola un bene prezioso e maestoso, testimonianza del valente passato spirituale e artistico della nostra città. Parteciperanno, oltre a padre Carlo dAmodio, ministro provinciale dei frati minori, il sindaco di Nola, Gaetano Minieri, Antonia Solpietro, direttrice dellufficio dei Beni culturali della diocesi e il vaticanista Saverio Gaeta.

Padre Carlo, per loccasione, lancerà il suo appello perché si facciano avanti le persone di buone volontà che vorranno condividere limpegno finanziario nellopera di recupero di SantAngelo in Palco. In questi anni confessa ho dovuto assistere al saccheggio e alla devastazione del convento. Sono riuscito soltanto a mettere in salvo i libri più antichi della meravigliosa biblioteca. Ho perso il conto di quanti si sono interessati a questo luogo cercando di concludere un affare, addirittura proponendo di acquistare il convento. Tutto ciò mi rinvia ad una brutta immagine, quella di una prostituta, la più bella del gruppo, continuamente abusata. Invece, vorrei farne un centro di formazione e di accoglienza per famiglie e giovani.

Chi si è appassionata da qualche anno alle sorti di SantAngelo in Palco ed è impegnata in uno studio meticoloso sugli affreschi del complesso nolano è Alessandra Guerra, udinese, storica dellarte, con un passato da assessore regionale alla cultura e da presidente della Regione Friuli Venezia Giulia.

È un filo di ricerca che è partito tre anni fa dal mio Friuli e mi ha portato sino a Nola. Certo, le analogie con il Cenacolo più famoso sono evidenti, persino la rimozione della base per lapertura di una porta è identica. Forse non si tratta di Leonardo, ma in quei tempi la mobilità artistica era frequente. Inoltre, andrebbero salvaguardate preesistenze di epoca paleolitica e gli ipogei nellarea sottostante il sito. Su esortazione di padre Carlo aggiunge ho tentato anche un approccio con il presidente della Campania, De Luca, per trovare una soluzione e recuperare il complesso, ma dopo alcuni colloqui ho dovuto desistere. SantAngelo in Palco è un vero tesoro artistico, storico e architettonico. Una delle rare e autentiche testimonianze di quel periodo. E mi spiace che non riscuota lattenzione dovuta.

Sabato, dopo anni, il portone rimarrà aperto. Nella speranza che resti spalancato per sempre e non soltanto per una giornata di visite o, peggio ancora, per commemorare rassegnati lantico e irreversibile splendore .



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news