LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sgarbi: Non cè una direttrice dei musei di Bassano e Possagno
Vittorio Sgarbi
Corriere della Sera 9/1/2020

Caro direttore,

nel mio ruolo di presidente della Fondazione Canova di Possagno sono costretto a un chiarimento. Una inspiegabile e impulsiva accelerazione della Amministrazione comunale di Possagno, ha, contro ogni regola e senza una delibera del consiglio di amministrazione della Fondazione, e neppure una informale comunicazione al suo Presidente, fatto arrivare ai giornali notizia (raccolta dal Corriere) della nomina di Chiara Casarin a Direttrice unica della Gypsoteca e Museo Antonio Canova di Possagno e dei Musei Civici di Bassano. Si tratta probabilmente di una intuizione o di un auspicio del sindaco di Possagno, Valerio Favero, che me ne aveva parlato mesi fa, ma ogni decisione andava doverosamente rimandata al primo cda che, alla metà di dicembre, ho convocato per il 14 gennaio. Continuo a non capire le ragioni di una accelerazione ingiustificata, se non motivandola con la scadenza inevitabile del mandato di consulenza del direttore, già in pensione, Mario Guderzo, non rinnovabile; e quindi, per una singolare ansia da horror vacui, rimpiazzato, ad horas, il giorno dopo la sua decadenza, il 1 gennaio, come si legge in un comunicato semiclandestino, elaborato senza alcun riferimento al cda della Fondazione Canova. La quale, pur essendo un ente con personalità giuridica di diritto privato, è riconosciuta di pubblico interesse con decreto della regione Veneto, determinando lopportunità, se non il principio etico della nomina di una figura come quella del direttore, attraverso un concorso di evidenza pubblica o una chiamata di esperti sui quali esercitare la scelta da parte del Consiglio di amministrazione della Fondazione (magari attraverso una commissione appositamente istituita), della quale altrimenti non ci sarebbe la necessità. Tutto questo non è avvenuto e, comera inevitabile, il presidente, cui si attribuisce la nomina, è già destinatario di proteste di chi indica che la dottoressa Casarin, che si dichiara curatore indipendente, è in realtà una studiosa di arte contemporanea, laureata in semiotica e non in storia dellarte. Dunque non vi è nulla di chiaro nella doppia direzione, che non risulta praticabile, tra il Museo di Bassano e la Fondazione di Canova. Appare invece una forzatura la nomina ex abrupto a Possagno, tanto da far scrivere il 3 gennaio 2020 ad Alessandro Tich: Nasce così per la prima volta, nella lunga e prestigiosa storia dei musei di Bassano e di Possagno, la figura della birettrice. Una e bina, chiamata a reggere in contemporanea le sorti di entrambe le strutture. Anche se, per le modalità con le quali tutto ciò sta accadendo, rimane ancora irrisolta e alquanto controversa unimportante questione di fondo. In questo momento, infatti, le cose stanno così. A Possagno rendendosi vacante il posto di direttore dall1 gennaio la Fondazione Canova, che gestisce il Museo Gypsotheca, ha provveduto alla nomina della nuova responsabile. A Bassano invece il direttore (ovvero direttore scientifico) dei Musei Civici viene nominato a seguito di un bando pubblico di selezione. Non fa una piega. Dunque, in realtà, a quanto risulta, la Casarin non è direttrice unica, e non dirige né Bassano né Possagno. In attesa che chiarisca la sua posizione ai Musei Civici di Bassano, ho manifestato la mia disponibilità, su richiesta del sindaco, a nominarla membro del Comitato di Studio con funzione di consulente operativa, anche a titolo oneroso. Il resto è fantasia e, dallaltezza dei titoli di Casarin, rischia di compromettere la reputazione della Fondazione Canova.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news