LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Per il Virgiliano 1.400 alberi. Ma è solo unidea degli studenti.
Fabrizio Geremicca
Corriere del Mezzogiorno - Campania 9/1/2020

Presentati i progetti elaborati dai ragazzi della facoltà di Architettura per larea verde
La cementificazione dei pini ha fatto danni

Napoli. Le tavole dei progetti affisse ai cancelli del parco chiuso, con le immagini di viali alberati, elementi di decoro urbano, panchine, illuminazione studiata per valorizzare il paesaggio stridono con la realtà, quella che ci si lascia alle spalle per raggiungere il Virgiliano: via Tito Lucrezio Caro e viale Virgilio sono ridotte ad una sequela di asfalto dissestato e ceppaie.

Ieri durante la presentazione delle proposte per la rinascita del parco Virgiliano e delle strade limitrofe elaborate dagli studenti di Architettura del corso della professoressa Emma Buondonno è apparso impietoso il divario tra ciò che potrebbe essere o meglio dovrebbe essere e ciò che è ora. Lo ha notato, tra gli altri, la senatrice Paola Nugnes, architetto che è arrivata in motorino al Virgiliano per non mancare allappuntamento con i suoi futuri colleghi. Se ne è accorto Antonio Bassolino, lex sindaco che si è imbattuto negli allievi della professoressa Buondonno durante una delle sue consuete sedute di jogging ed ha commentato poi sulla sua pagina Facebook: Un colpo al cuore via Tito Lucrezio Caro, irriconoscibile e deserta, ed il Virgiliano chiuso, davanti al quale studenti di Architettura presentano con spirito civico progetti di riqualificazione dellarea. Non per questo, però, bisogna arrendersi ed i primi a non rassegnarsi sono proprio i ragazzi e le ragazze che nello studio hanno messo impegno, fantasia e competenze.

Marco Treviso, Ilaria Russo e Sabrina Masullo si sono per esempio concentrati proprio sul progetto relativo a viale Virgilio. Hanno immaginato una rinascita verde attraverso la piantumazione di nuovi pini ma a distanza di dieci metri luno dallaltro e con le radici immerse in aiuole di almeno un metro e mezzo di ampiezza lecci ed oleandri. Il verde quantificano passerebbe dal dieci al trentadue per cento. Al posto degli attuali 31 alberi superstiti ipotizziamo che ce ne siano oltre 1.400. Hanno pensato anche ad un sistema autopulente della strada, utilizzato attualmente in Corea del Sud, che prevede degli spruzzatori di acqua e particelle di titanio capaci di abbattere gli inquinanti e di portarli nelle fogne. Lì sarebbero filtrati e lacqua ripulita sarebbe di nuovo impiegata per lavare il manto stradale.

Chiara Scarcelli è una delle ragazze che ha pensato a come si potrebbe far rinascere via Manzoni. Abbiamo deciso di chiudere i pini in unaiuola verde murata e sul lato interno della strada di mettere lecci che potrebbero anche garantire ombra e frescura. Naturalmente sempre con laccortezza di destinare ad ogni albero il giusto terreno per le radici. La cementificazione fino alla base dei tronchi è uno dei fattori che hanno pregiudicato la salute degli alberi in questa zona. Idee e proposte degli studenti, chissà, potrebbero tornare utili al Comune, ora che finalmente dovrebbero esserci le risorse stanziate dalla Città metropolitana 15 milioni per i parchi e 5 per le strade necessarie a restituire a Napoli il verde perduto in anni di incuria ed abbandono e travolto, infine, dalle bufere di vento che nel 2018 e nel 2019 hanno più volte flagellato la metropoli.



news

01-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news