LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIndiana Jones sulle tracce della Venezia scomparsa
Alessandro Tortato
Corriere del Veneto 12/1/2020

Gaggiato ricerca in tutto il mondo opere darte fuggite dalla Serenissima

Potsdam, Berlino, primavera 2007. Tra i numerosi visitatori che, nel parco del castello di Sanssouci, affollano la neoromanica Friedenskirche, vi è una coppia di veneziani particolarmente interessata alle opere darte lì esposte. Non sono però due turisti qualsiasi. Lui si chiama Alessandro Gaggiato, ha lavorato per anni allarchivio fotografico Böhm e ha deciso di dedicare la sua vita al patrimonio artistico delle chiese lagunari distrutte, chiuse o destinate ad altro uso. Gaggiato non si limita a studiare i libri: verifica di persona le fonti andando in tutto il mondo alla ricerca di frammenti, pietre, immagini di una Venezia che non cè più. Lei è invece Christiane Dollo, la moglie, compagna inseparabile anche in questa affascinante avventura.

La loro attenzione, in quella chiesa tedesca, è rivolta al mosaico del Cristo benedicente e Santi proveniente dallabbazia dei Santi Cornelio e Cipriano di Murano, complesso religioso soppresso nel 1817 e abbattuto nel 1840. Lo ha acquistato e portato in Prussia nel 1834 il principe ereditario Friedrich Wilhelm per la somma di lire austriache 1.445. Ma non sarà il bel mosaico del XIII secolo a rendere memorabile quel giorno. Racconta Gaggiato: Dopo aver visto il mosaico, uscendo dalla chiesa, notai sul muro a destra diversi rilievi che giudicai interessanti e li fotografai. Fu solo nellagosto del 2013 che rividi quelle foto e mi venne in mente il disegno che nel 1754 Jan Grevembroch fece al Monumento del doge Lorenzo Celsi sino ad allora considerato perduto. Cercai immediatamente la foto del disegno: le immagini erano identiche anche se nel disegno del Grevembroch sulla sinistra del trono cè il doge Lorenzo Celsi inginocchiato che prega rivolto al crocefisso, mentre nel rilievo scultoreo di Postdam non cè. Nonostante lassenza del doge, probabilmente danneggiato durante il trasporto da Venezia o venduto ad altro acquirente, Alessandro Gaggiato e signora avevano ritrovato nientemeno che lArca Celsi di Andrea da San Felice, monumento a Lorenzo Celsi, doge di Venezia nel XIV secolo, proveniente dalla chiesa veneziana di Santa Maria della Celestia, demolita nel 1848. Questa e tante altre scoperte sono oggetto finalmente di due volumi che Gaggiato ha dato alle stampe per la casa editrice Supernova: Le chiese distrutte a Venezia e nelle isole della Laguna (480 pp., 30 euro) e Le chiese esistenti a Venezia e nelle isole della Laguna volte ad altro uso o chiuse , a giorni in libreria. Ad ispirarlo nella ricerca, il libro Venezia scomparsa di Alvise Zorzi. I dati che fornisce Gaggiato sono impressionanti: Esistevano a Venezia e nelle isole della laguna più di 280 chiese, comprese quelle dei Monasteri. Oltre 118 non ci sono più, circa 108 continuano ad essere aperte al culto, 42 sono volte ad altro uso o chiuse.

Non si pensi però che la distruzione degli edifici religiosi sia stata opera solo di Napoleone: Le soppressioni delle chiese ebbero inizio già nel Seicento: la stessa Serenissima liquidò infatti alcuni Monasteri con le loro chiese vendendone i beni per finanziare la guerra contro i Turchi. I nostri, per ritrovarli, si sono recati non solo in tutta Italia, ma anche in Istria, Dalmazia, Francia, Germania, Inghilterra, Stati Uniti e Ucraina. Proprio qui, a Lviv, ebbero una grande delusione. Una fonte indicava infatti che, durante gli anni di dominazione asburgica, il vescovo dellallora Leopoli, anchessa al tempo austriaca, avesse richiesto alcune opere darte veneziane. Gaggiato e la moglie giunsero in città dopo 12 ore di controlli doganali, esplorandone per tre giorni ogni angolo. Nulla. Allora ci restai male ma, con il senno di poi, possiamo dire che anche questa è stata una scoperta conclude saggiamente Gaggiato.



news

21-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news