LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bella Italia non è in vendita, la stiamo valorizzando per tutti
Giuliano Urbani
Il Sole 24 ore, 31/10/2002

Risposta a Cesare Romiti


ROMA • Con una lettere aperta al capo del Governo, Silvio Berlusconi, pubblicata sul Sole-24 Ore del 27 ottobre, il presidente Rcs Cesare Romiti ha lanciato l'allarme sulla legge 112 del 2002 e sulla Finanziaria 2001 che aprono ai privati proprietà e gestione di beni artistici e paesaggistici. Gli risponde oggi Giuliano Urbani, ministro dei Beni culturali. .


di Giuliano Urbani


Caro Romiti, posso risponderLe qualcosa anch'io, se non altro ratio materiae? Guardi che è stato proprio male informato! Nessuno di noi pensa di vendere il tesoro degli italiani " al miglior offerente". Ciò che stiamo facendo va infatti nella direzione esattamente contraria: rafforzare la tutela sul nostro patrimonio artistico, al fine di conservarlo e di offrirlo al godimento di tutti. Molti gli strumenti realmente innovativi con i quali operiamo: più investimenti, più sanzioni per tutti i tipi di reati contro il patrimonio, potenziamento dell'amministrazione, diffusione delle conoscenze storico-artistiche, effettivo coinvolgimento di tutti i soggetti pubblici e privati ecc... E i nostri principali nemici sono rappresentati proprio da quei rischi di degrado e incuria, che — noto con vivo disappunto — continuiamo irresponsabilmente a sottovalutare.

Guardi che Lei è stato veramente male informato, stando almeno alle Sue stesse citazioni. Mi riferisco alle due questioni-chiave. Quella delle dismissioni; ma di quale pretesa "rimozione" di garanzie giuridiche stiamo parlando, se ogni ipotesi di alienazione resta, oggi come ieri, rigorosamente disciplinata dal decreto del Presidente della Repubblica n. 283 del 7 settembre 2000? .

Seconda questione: la pretesa esautorazione dei Sovrintendenti, rispetto ai futuri gestori. Anche qui, ma come può venire in mente una cosa del genere, stante il fatto che è la stessa Costituzione a prevedere la sovraordinazione della funzione di tutela, inserendola fra i propri principi fondamentali (articolo 9)? Un'aggiunta sulla questione. Guardi che si tratta di una con-cessione e non vi è invece nessuna previsione di... cessione, come Lei paventa: la differenza è quindi abissale. .

Un solo accenno alla storia dei bar nei Musei: anche in questo caso non ci siamo. Perché questi sono stati introdotti da una legge del 1992 (la cosiddetta legge Ronchey) e non certo dal nostro Governo! .

A proposito del Vittoriano-Altare della Patria, devo smentire che vi funzioni alcun ristorante. È stata invece aperta una caffetteria, situata nella terrazza dell'Ara Coeli, che opera nei periodi di apertura del museo, proprio sotto la diretta sorveglianza di un illustre e sensibilissimo Sovrintendente, come Lei stesso auspica. Solo che c'è già! Un'ultima "incomprensione": è vero; che il Consiglio di Stato ha mosso obiezioni sul nostro regolamento delle gestioni in concessione. Ma sono obiezioni che riguardano la questione della titolarità della regolamentazione (Stato o Regione?); non certo la legittimità delle concessioni. Insemina, è proprio tutta un'altra storia … .

In ogni caso, grazie per i rilievi critici. Aiutano a capire e, quindi, a sbagliare di meno. Per il futuro, comunque, serviranno soprattutto buone azioni. Come resta certamente quella di Palazzo Grassi. Coraggio, e qua la mano. .
GIULIANO URBANI .

P.S. Spiace, invece, l'accenno vagamente (e spero involontariamente) sobillante nei confronti di Sovrintendenti e Direttori museali. Ma, anche in questo caso, non deve affatto sorprendersi: la loro "compostezza di reazioni" è dovuta'al semplice fatto che si tratta di persone che ben conoscono i troppi buchi del "colabrodo" 'e sono quindi — per la gran parte — direttamente interessati al nostro tentativo di riparare in fretta almeno i buchi più grossi.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news