LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siena e gli Uffizi ora siglano un patto per larte
Ivana Zuliani
Corriere Fiorentino 14/1/2020

Daniele da Volterra resta alle Gallerie ma Schmidt e De Mossi lavorano a una mostra e ad altri progetti

Le due opere di Daniele da Volterra, Elia nel deserto e Madonna col Bambino, san Giovannino e santa Barbara rimarranno a Firenze. E questo ormai è un dato certo: le Gallerie degli Uffizi e il Comune di Siena hanno infatti trovato un accordo sui capolavori appartenuti alla famiglia senese Pannocchieschi dElci e recentemente acquisiti dal museo fiorentino, dopo lappello di 46 firmatari che ne chiedevano la cessione alla Pinacoteca di Siena. La normativa non ne permette la cessione, ma non si escludono in futuro mostre non solo a Volterra, come già prospettato al momento dellacquisto, ma anche nella città del Palio.

È questo il punto principale del patto per larte siglato ieri dal direttore degli Uffizi Eike Schmidt e dal sindaco senese Luigi De Mossi, che prevede una collaborazione tra gli Uffizi e Siena per varie iniziative culturali pronte a partire. La prima sarà la mostra Masaccio: Madonna del Solletico. Il Cardinal Antonio Casini, laltro papa che si terrà dal 14 maggio al 31 ottobre nella cripta del Duomo di Siena: la Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi presterà questo capolavoro di Masaccio per celebrare la figura del suo committente, il cardinale Antonio Casini. In seguito, in occasione di una prossima mostra sul Sodoma, gli Uffizi invieranno a Siena anche opere di questo artista. Durante il loro incontro Schmidt e De Mossi hanno riparlato anche di due dipinti di Albrecht Altdorfer con Storie di San Floriano , dalla collezione Spannocchi di Siena, dal 1913 in deposito agli Uffizi. Le opere, di proprietà della Provincia di Siena, dal 2018 sono esposte a Santa Maria della Scala e ora verranno restituite definitivamente a Siena: e queste saranno un tassello della ricomposizione della storica collezione Spannocchi. Negli ultimi anni le Gallerie degli Uffizi si sono impegnate in favore del territorio commenta Eike Schmidt. La possibilità di estendere la collaborazione con Siena ci onora e sancisce una pax intraregionale. Sullacquisto delle opere di Daniele da Volterra il sindaco De Mossi ammette che oggi loperazione degli Uffizi consente di trattenere nel patrimonio pubblico due opere che altrimenti sarebbero state conosciute e godute soltanto da soggetti privati. Non basta: de Mossi è certo che la collaborazione con gli Uffizi produrrà grandi risultati in campo culturale superando i campanilismi e i particolarismi. Infine, è stata lanciata anche lidea di una collaborazione musicale: Eike Schmidt ha invitato lAccademia Chigiana a suonare nella Sala Bianca di Palazzo Pitti.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news