LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Istanbul. I preziosi mosaici nelle mani di Erdogan
Ayla Jean Yackley
Il Giornale dell'Arte numero 404, gennaio 2020

Trasformare in moschea la chiesa di San Salvatore in Chora, oggi museo, sarebbe un precedente, come teme lUnesco

Il Consiglio di Stato turco ha emesso un provvedimento che mette a rischio i preziosi mosaici della chiesa di San Salvatore in Chora, nella capitale. La sentenza del massimo organo amministrativo stabilisce infatti che ledificio, oggi Museo Kariye (molto frequentato per la straordinaria qualità delledificio, dei mosaici e degli affreschi interni), deve tornare a essere una moschea e a ricoprire la sua funzione essenziale. Secondo il quotidiano Yeni Safak la decisione è ora nelle mani del presidente Recep Erdogan (in carica dal 2014), che può decidere di darle corso o fare marcia indietro e tutelare il complesso e le opere darte al suo interno.

La chiesa nacque come luogo di culto ortodosso nel V secolo, ma laspetto attuale si deve a una serie di interventi succedutisi tra lXI e il XIV secolo, periodo a cui risalgono i magnifici affreschi e mosaici, prima della trasformazione in moschea di inizio Cinquecento a opera degli Ottomani (con relativa copertura delle immagini). Tra il 1948 e il 1958 fu poi trasformata in museo e aperta ai visitatori per ammirare quelli che sono considerati fra i migliori esempi di arte bizantina.

La questione è delicata perché potrebbe costituire un precedente per altri monumenti, a partire dalla riconversione in moschea di Santa Sofia (museo dal 1935 grazie ad Ataturk) già annunciata dallo stesso Erdogan, come ennesimo atto della sua politica, da alcuni definita neo-ottomana. Entrambi i complessi sono parte del Patrimonio dellUmanità dellUnesco, che in passato ha già sottolineato la possibilità di ritirare la propria tutela in caso di modifica dello status delle chiese museo. Durante limpero Ottomano i musulmani pregavano a Chora di fronte alle effigi cristiane, e la trasformazione in museo costituì un compromesso tra gli esponenti delle due fedi. La nuova inquietudine che il passato bizantino suscita in molti è solo frutto di un populismo che si appella allidentità etnica, nazionale e religiosa per fare presa su parte della popolazione, dice Edhem Eldem, professore di Storia allUniversità Bogazici.

https://www.ilgiornaledellarte.com/articoli/i-preziosi-mosaici-nelle-mani-di-erdogan/132506.html


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news