LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Beni culturali, modello torinese
Massimo Tedeschi
Corriere della Sera - Brescia 19/1/2020

Molta storia e molte affinità legano Brescia a Torino: stessa vocazione motoristica, unautostrada completata nel 1973, una certa qual sobrietà dei costumi pubblici, una prolungata guida politica da parte del centrosinistra, una vicenda da industrial town (nel caso di Torino con una vera e propria Fiat-dipendenza) ora immersa nella transizione verso la città multiservizi. Laffinità fra le due città dovrebbe incoraggiare, nella realtà più piccola, qualche sano spirito di emulazione. Anzi, una vera e propria disponibilità a copiare modelli fruttuosi, ove se ne vedano. E una lezione Torino la impartisce indubbiamente su un terreno oggi nevralgico: il mecenatismo culturale. Da oltre trentanni, esattamente dal 1987, a Torino opera e fa sentire i suoi benefici effetti una realtà dalla definizione quasi anonima ma dalla operatività straordinariamente concreta: si tratta della Consulta di Torino che riunisce 33 aziende locali che regolarmente versano allente un contributo annuale per restaurare e valorizzare i beni culturali della città. Fra i soci non esiste competizione per la primazia o il monopolio: ci sono quattro banche (Banca del Piemonte, Banca Passadore, Fideuram, Intesa Sanpaolo), due assicurazioni (Reale Mutua e Vittoria), associazioni dimpresa (lUnione industriale di Torino), aziende che operano sul mercato del consumo finale (Martini, Ferrero, Lavazza, Fca) ma anche della fornitura meccanica (Skf, Megadyne).
I singoli soci non sono alla ricerca spasmodica di visibilità (che ottengono individualmente con le più tradizionali strategie pubblicitarie e di marketing) ma attraverso la Consulta si preoccupano di elevare limmagine del brand-Torino in quanto tale: effetto di un nuovo modo di intendere la responsabilità sociale dimpresa, di esprimere attaccamento al proprio territorio, di migliorare il contesto in cui lazienda opera e il suo personale vive. Gli effetti, nel corso degli anni, sono diventati macroscopici. Trenta (sì, 30) milioni di euro in trentanni riversati su 90 progetti fra restauri di monumenti, piazze, spazi pubblici, edifici civili e religiosi. Nellelenco delle opere finanziate recentemente spiccano lallestimento di una sala della Pinacoteca Albertina, il restauro del Gabinetto del segreto maneggio degli affari di Stato a Palazzo reale, il restauro del cupolino della Cappella della Sindone, il restauro dellappartamento del re nella Palazzina di caccia di Stupinigi. Se lha fatto Torino, perché non potrebbe farlo anche Brescia? Qui, fra laltro, abbondano realtà imprenditoriali che non hanno lansia di un ritorno immediato dimmagine presso il cliente-consumatore, ma operano allinterno di filiere lunghe, nellalveo della subfornitura. Aziende (ma anche Ordini professionali, società di servizi, realtà associative, Fondazioni) che potrebbero veicolare il proprio concorde mecenatismo verso disegni ambiziosi, di rilevanza urbana e provinciale. Progetti come la sistemazione della Crociera di San Luca e persino di parti del Castello, di antiche chiese e nuovi percorsi darte, susciterebbero meno sgomento se Brescia disponesse di una realtà simile, capace di immettere con regolarità, nel tempo risorse significative sui beni culturali. Il presidente dellAib Giuseppe Pasini e il presidente dei giovani di Aib Luca Borsoni in alcune circostanze hanno evocato uno strumento simile. Già. Se lo si è fatto a Torino, a noi così vicina e affine, perché non a Brescia?



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news