LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Consigliere Cinque Stelle esce un attimo dallaula, salta il voto sulla Cavallerizza
Giulia Ricci
Corriere della Sera - Torino 4/2/2020

Inutile la corsa per rientrare, il numero legale non cera più

Niente voto sulla Cavallerizza in Sala Rossa: il Consiglio comunale ha chiuso per lassenza della maggioranza. Una motivazione politica, almeno in apparenza, non cè: il grillino Antonio Fornari era uscito per qualche minuto, e la vicecapoguppo dem Chiara Foglietta ha chiesto la verifica del numero legale. A nulla è valsa la corsa del pentastellato in aula. Un fatto che denota, però, la difficoltà dellamministrazione Appendino a causa dei numeri risicati del Movimento 5 Stelle, dopo i vari addii di questi anni. E lassenza che è pesata di più è stata proprio quella della sindaca. Una sedia vuota ancor più ingombrante dato che allordine del giorno cera proprio la mozione di Carretto. Il consigliere dissidente in questi giorni si è scagliato più volte contro la propria giunta sullipotesi della vendita della Cavallerizza alla cordata composta da Cassa Depositi e Prestiti, Università e Compagnia di San Paolo, che tanto piace ad Appendino. E la sua mozione, che doveva essere approvata ieri prima della chiusura inattesa del Consiglio, dettava le linee guida per il futuro del complesso sabaudo, che di fatto vanno in tuttaltra direzione: quella di renderlo pian piano pubblico e fruibile a tutta la cittadinanza. Un documento che, anche se Fornari fosse rimasto in aula, non avrebbe ricevuto il voto della prima cittadina. E che fino a venerdì scorso rischiava di non avere il sì nemmeno di buona parte della maggioranza. Ma la capogruppo del M5S Valentina Sganga ci tiene a precisare: Abbiamo passato il weekend a cercare una mediazione e labbiamo raggiunta, con tre emendamenti sottoscritti anche dalla consigliera Viviana Ferrero in accordo con Carretto. Le modifiche parlano della possibilità di replicare quello che verrà al Maneggio Alfieriano, che verrà concesso agli ex occupanti, anche in altre porzioni in accordo con la proprietà, sostituisce luso pubblico con destinazioni culturali tese ad evitare qualsiasi forma di uso esclusivo, e, soprattutto, della creazione di un piano progressivo di reintegro della Cavallerizza nel patrimonio pubblico, coinvolgendo anche le istituzioni regionali, nazionali ed europee. Ecco perché aggiunge Sganga avremmo votato latto compatti. Il Pd, dispiaciuto della nostra ritrovata unità, ha sfruttato lassenza momentanea di un consigliere per far cadere il numero. Ma a prescindere dalla singola vicenda, il punto rimane uno: bastano due assenze della maggioranza per non far andare avanti il Consiglio.

Spettacolo indecente. Appendino commenta il capogruppo della Lega Fabrizio Ricca non ha i numeri: vada a casa. Per il leader di Fi Osvaldo Napoli si tratta di un fatto gravissimo, mentre per il capogruppo dem Stefano Lo Russo è scandaloso che non ci sia la maggioranza su un argomento così importante.



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news