LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Scomparsi alcuni documenti originali. La Mostra d'Oltremare perde fondi per 7 milioni
Fabrizio Geremicca
Corriere del Mezzogiorno - Campania 4/2/2020

Mancano alcuni documenti originali e la Regione non ha accettato le fotocopie e la denuncia di smarrimento. Per questo motivo la Mostra d’Oltremare ha perso sette milioni e mezzo di fondi europei che avrebbero dovuto finanziare il restauro ed il consolidamento della Torre delle Nazioni.

La faccenda è finita al Tar Campania che ha adesso respinto il ricorso della Mostra ed ha dato ragione a Palazzo Santa Lucia. Sfuma nelle nebbie della burocrazia e dei pasticci amministrativi la possibilità che si concretizzi il recupero dell’edificio realizzato negli anni Trenta del secolo scorso.Gli atti che mancano in originale non sono un dettaglio, va detto. Sono, infatti, i verbali di verifica e validazione del progetto esecutivo delle opere da farsi.

Lavori, peraltro, già appaltati con procedure di gara concluse ed aggiudicate tra il 2015 ed il 2016. Tale carenza documentale non è stata ritenuta sanabile dalla Regione mediante il procedimento di riproduzione dei verbali stessi posto in essere in un secondo momento dall’ente Mostra. Neppure ha convinto Palazzo Santa Lucia la denuncia di smarrimento degli atti di validazione dei progetti che era stata presentata ai Carabinieri dal responsabile del procedimento il 5 luglio 2018 la quale, sperava la Mostra, avrebbe dovuto consentire di superare l’ostacolo della perdita degli originali. La Regione è stata irremovibile.

Il 30 gennaio dello scorso anno la Direzione Generale Autorità di Gestione di Palazzo Santa Lucia ha comunicato «l’assenza dei presupposti per consentire l’adozione degli atti di ammissione a finanziamento relativamente ai lotti 1 e 2 – Restauro e consolidamento della Torre delle Nazioni e Riqualificazione degli ingressi alla Mostra d’Oltremare Viale Kennedy Via Terracina - per la parte in cui si riferisce al lotto 1».

I giudici amministrativi – si diceva – hanno ora respinto il ricorso della Mostra d’Oltremare contro quel provvedimento regionale adottato poco più di un anno fa.

«Il preteso verbale di riproduzione confezionato dall’ente ricorrente – scrivono tra l’altro i magistrati nella sentenza - non è stato redatto in contraddittorio con i progettisti, non riporta le risultanze dei soggetti incaricati della verifica, ma è atto unilaterale del responsabile del procedimento dell’epoca, il quale ha fatto peraltro richiamo ad una verifica del progetto, resa parecchi anni prima ed avente come riferimento un progetto di importo economico notevolmente inferiore, sì da non poter ravvisare nello stesso un mero aggiornamento del pregresso».

Incalzano: «Non vi è stata alcuna partecipazione dei progettisti, come esattamente rilevato dagli organi regionali, e la validazione non è che una mera enunciazione astratta».

La Mostra d’Oltremare potrà cercare la rivincita al Consiglio di Stato e, nel frattempo, la speranza è che i vari soggetti coinvolti trovino una qualche soluzione che permetta di avviare l’atteso recupero della Torre. È stato progettato dallo studio Corvino – Multari. Prevede, tra l’altro, la sostituzione degli infissi esterni, il ripristino dei pavimenti, dei rivestimenti e delle finiture, la rimozione di aggiunte improprie.

Il no del Tar è un primo colpo per il nuovo presidente della Mostra, Remo Minopoli, nominato da de Magistris nel dicembre scorso.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news