LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Una Venezia «senza» ponti. Rampe, vaporetti parlanti, app
F. B.
Corriere del Veneto 5/2/2020

Barriere architettoniche: piano da 14 milioni. Calatrava, la trachite al posto del vetro

VENEZIA. Una app per non vedenti permetterà a chiunque di «vivere» piazza San Marco. Le biglietterie di Actv a portata di tutti, i vaporetti con i messaggi audio che annunciano le fermate per i ciechi. Poi ci sono rampe, gradini assistiti e corrimano sui ponti. Il nuovo piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche in centro storico (quello della terraferma è del 2010) è stato approvato ieri dalla giunta dopo una lunga gestazione, e soprattutto a quattordici anni dall’ultimo, abbondantemente superato. «Un risultato importante perche testimonia una visione diversa della città — sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto — Basta integrazione che sottintende sempre una differenza, ma accessibilità per tutti. Mi piace l’idea di una città che dia a chiunque le stesse opportunità».

Il piano, particolarmente corposo, punta a rivoluzionare la visione del centro storico, promuovendo non solo l’accessibilità motoria ma anche quelle sensoriali, andando incontro ai piccoli gesti quotidiani di anziani, mamme e bambini. Non sono previsti solo interventi mirati all’abbattimento delle grandi barriere architettoniche (rappresentate ad esempio dai ponti), ma uno sguardo a 360 gradi coinvolgerà ad esempio trasporti, musei, scuole e piazze. Per questo, prima della redazione del documento, c’è stato un confronto con tutti i soggetti coinvolti. Ecco allora che Actv/Avm dovrà intervenire per rendere le nuove biglietterie a portata di tutti creando uno spazio anche per le persone in carrozzina, i vaporetti «annunceranno» tutti le fermate, i musei avranno mappa tattile, Veritas dovrà realizzare servizi igienici accessibili, «un’attenzione insomma che permetta a tutti di vivere la città», sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici. Sarà anche creato un nuovo sito internet ad hoc in modo che chiunque debba raggiungere Venezia sia informato sui percorsi da seguire.

Sono stati infatti rivisti tutti i percorsi facilitati, mappando rampe, corrimani e pedane. Per ognuno, ad esempio, dei 359 ponti sono stati individuati piccoli o grandi interventi da fare per migliorarne l’accessibilità, tanto che la stima per gli interventi necessari arriva a sei milioni di euro. Complessivamente il piano prevede piccoli o grandi lavori per un importo totale che supera i quattordici. Ci sono anche gli interventi sul ponte di Calatrava: dall’eliminazione dell’ovovia alla sostituzione dei gradini in vetro con la trachite (a partire da quelli doppi) per superare le difficoltà di equilibrio, soprattutto d’estate.

«L’amministrazione si è così impossessata della competenza, prima trasferita a una società che organizzava eventi come la Venice Marathon», sottolinea Zaccariotto che oggi presenterà nel dettaglio il piano approvato. Le prime novità ci saranno per i ponti di riva degli Schiavoni (fino all’Arsenale) dove saranno installate le rampe in accordo con la Sovrintendenza, sullo stile di quelle già realizzate alle Zattere. In questo senso sono in corso gli ultimi confronti tra Ca’ Farsetti e Palazzo Ducale per apportare delle correzioni, in particolare sull’utilizzo dei materiali che possano migliorare poi anche la manutenzione.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news