LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Sette saggi per l’Archeologico. E nuovo piano fino al 2023
Anna Paola Merone
Corriere del Mezzogiorno - Campania 8/2/2020

Mirella Barracco presidente dell’advisory board. Giulierini: avranno mani libere

Napoli. Sette saggi per il Mann, sette personalità del mondo della cultura e dell’economia che sono state scelte da Paolo Giulierini per entrare a far parte dell’Advisory board del museo per i prossimi quattro anni.

Una squadra per l’arte messa in campo dal direttore dell’Archeologico — che l’ha presentata insieme con lo slogan «Mann che passione» — che avrà mani libere rispetto al consiglio di amministrazione e al comitato scientifico e che avrà un ruolo propositivo e consultivo e si occuperà di crowdfunding , sponsorizzazioni, art bonus e altre forme di sostegno alle attività del museo nel solco dei progetti già fissati dai vertici del museo.

Il board, che sarà in carica fino al 2023, sarà presieduto da Mirella Stampa Barracco, fondatrice di Napoli99. In squadra ci sono Rosario Bifulco, vicepresidente esecutivo del cda del gruppo Clessidra; Mariangela Contursi, direttore generale di Campania NewSteel; il commercialista Vincenzo D’Aniello; il managing director di Credit Suisse Federico Imbert; Riccardo Maria Monti, amministratore delegato di Triboo, e lo scienziato Marco Salvatore, fondatore del «Sabato delle idee’».

«Abbiamo un piano strategico e una programmazione fino al 2023, con l’altissima competenza di questa squadra saremo più forti» ha detto Giulierini, soffermandosi sui risultati conseguiti dal museo da quando è stato dotato di autonomia dalla riforma Franceschini. I visitatori sono passati da 280 mila (nel 2014) a quasi 700 mila l’anno; gli incassi da uno a 4 milioni; la metà della superficie espositiva era inaccessibile, sarà del tutto fruibile nel 2022. Gli incassi del bookshop sono passati dai 100 mila euro del 2014 agli 800 mila del 2019. Nel 2014 non venne realizzata alcuna mostra all’estero, nel 2019 le mostre e i prestiti ad altri musei hanno fruttato 700 mila euro per un totale di 3 milioni e mezzo complessivi sotto la direzione Giulierini.

I giardini in passato erano del tutto chiusi. Quello delle Camelie e delle Fontane sono stati riaperti, quello della Vanella sarà inaugurato il 30 giugno.

Gli advisor per il loro impegno non percepiranno compensi e saranno di supporto al piano strategico elaborato dal direttore del museo che prevede il recupero di nuovi spazi interni al complesso; il completamento del contratto di quartiere con il Comune per l’uso dei locali della galleria Principe di Napoli e la definizione di un progetto che prevede la pedonalizzazione di tutta l’area intorno al Mann nella quale sono inseriti l’istituto Colosimo, l’Accademia di Belle arti, il Conservatorio di San Pietro a Majella; il completamento del restauro del mosaico di Alessandro; una serie di mostre interne e nei più importanti musei internazionali. Sfide di rilievo alle quali si accompagna quella che trasformerà il Mann nella porta di ingresso dei m usei della Magna Grecia.

Mirella Barracco ha commentato il suo impegno nel board come «un ritorno a casa, in un museo dove ho lavorato molto negli anni scorsi con la Fondazione». Per tutta la squadra, dopo la presentazione nella sala del mosaico di Alessandro, visita al cantiere nell’ala occidentale del piano terra del museo che dal marzo 2021 ospiterà l’imponente collezione della «statuaria campana», che comprende anche la Quadriga di Ercolano attualmente in fase di restauro. Le sale con le colonne in alabastro — opere del 1843 di Pietro Bianchi, autore della chiesa di San Francesco di Paola — e le quattro sale neopompeiane, disegnate da Michele Ruggiero e Fausto Niccolini, dagli anni 70 sono vuote e chiuse al pubblico. Erano magazzini e depositi.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news