LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Biennale a Cicutto. Dalla Camera arriva lultimo sì
Sara DAscenzo
Corriere del Veneto 13/2/2020

Venezia. Roberto Cicutto presidente della Biennale: arriva il via libera anche della Camera. Ieri anche la commissione Cultura, dopo quella del Senato, ha dato il via libera con 34 voti a favore, 1 contrario e due astenuti. Ora non ci sono più ostacoli e in una decina di giorni al massimo il ministro dovrebbe procedere al decreto di nomina.
Roberto Cicutto è il nuovo presidente della Biennale di Venezia. Questo non è un disco rotto e la ripetizione di quanto scritto allindomani delle elezioni in Emilia Romagna, il 27 gennaio, quando il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini comunicò di aver scelto il produttore cinematografico veneziano per la guida della fondazione, non è pedanteria. A più di due settimane dalla proposta di nomina, infatti, ieri anche la commissione Cultura della Camera, dopo quella del Senato, ha dato il via libera a Cicutto con 34 voti a favore, 1 contrario e due astenuti: situazione fotocopia rispetto al Senato, dove però si era chiesto unaudizione di Cicutto preliminare al voto.

Ora non ci sono più ostacoli e in una decina di giorni al massimo il ministro dovrebbe procedere al decreto di nomina, nel quale si potrà leggere anche il nome del consigliere di delega ministeriale, che ora è ricoperto da Gianluca Comin, ma che potrebbe essere affidato proprio al presidente uscente Paolo Baratta.

Nelle commissioni il voto è segreto, ma si sa che i due astenuti sono i due consiglieri di Fratelli dItalia presenti in commissione, mentre nulla trapela sul contrario, che pare sia un consigliere che ha voluto mandare un messaggio di simpatia a Baratta, non tanto di contrarietà alla scelta del ministro. Ha dimostrato nel suo percorso professionale di avere attenzione per il nuovo che accade nel mondo dellarte, a cui si aggiunge la sua felice specificità cinematografica, ha detto il deputato pentastellato Nicola Acunzo, un passato da attore di film comici come Il professor Cenerentolo e Baciami piccina .

La Lega ha votato favorevolmente. È un voto di fiducia preventiva, libera da preconcetti o preclusioni ideologiche sulla persona. Gli chiediamo solo di difendere con la propria autorevolezza lIstituzione, a vantaggio di Venezia, del Veneto e del Paese, ha dichiarato la deputata della Lega Angela Colmellere, segretario della commissione Cultura della Camera.

Ha parlato di felice discontinuità la deputata di Fi, Valentina Aprea, secondo la quale la scelta di Cicutto è molto positiva: è veneziano e saprà valorizzare la Biennale per quello che è, una mostra soprattutto per artisti giovani e contemporanei, non unélite come ora. Con Cicutto abbiamo sparigliato un po le carte. Intervento sostanzioso anche per Vittorio Sgarbi del Misto, che non ha mai fatto mistero di non desiderare un altro mandato di Baratta alla guida della fondazione: Ho spiegato ai colleghi che le dittature durano ventanni e che si può superare lera Baratta - ha detto Sgarbi facendo ricorso alliperbole - mi pareva inaudito che non ci fosse uno che poteva prendere il suo posto. Quando il ministro si è trovato di fronte alle candidature di tutti ex ministri come Bray, Veltroni, Melandri e Rutelli, ha stabilito un principio interno che il presidente della Biennale non possa essere un ex ministro, e così è rimasto Cicutto, che è molto low profile ma ha convinto subito anche Zaia e Brugnaro perché è veneziano. Per il futuro ho presentato un emendamento che chiede una modifica dello statuto della fondazione, tale che il presidente, a sei mesi dalla scadenza del mandato, non possa fare nomine. Il riferimento di Sgarbi è alla scelta della curatrice della prossima Biennale dArte, Cecilia Alemani, fatta dal consiglio daministrazione della fondazione lo scorso dieci gennaio, prima che scattassero i 45 giorni del regime di prorogatio nei quali il cda può solo occuparsi dellordinaria amministrazione. Ho chiesto a Cicutto di vederci per cena - ha continuato Sgarbi - perché vorrei spiegargli la mia idea di Biennale Arte, una Biennale aperta, come quella che feci io nel 2011 quando curai il Padiglione Italia, non come quella della Alemani o di Farronato.



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news