LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pisa tradita dai Comuni (Pd) vicini. «Capitale della cultura? Volterra»
Luca Lunedì
Corriere Fiorentino 14/2/2020

Da San Giuliano a Calci fino a Pontedera, l’appello del leghista Conti cade nel vuoto

Pisa. Non sfonda: l’idea di fare di Pisa la capitale italiana della cultura 2021 non riesce a superare la muraglia di amministrazioni contrarie, e di diverso colore, che circondano la città della torre. Il tandem Pisa–Cascina, isola verde in un mare ancora rossastro, è l’unico habitat dove la candidatura ha attecchito, ma attorno è una sequenza ininterrotta di «No grazie». I sindaci del circondario voltano le spalle e puntano gli occhi verso Volterra che, a detta loro, si è mossa prima e meglio. «Non c’entra la politica» è il ritornello: lo disse il sindaco di Pisa, Michele Conti, quando lanciò l’appello alle amministrazioni che avevano già sottoscritto la candidatura di Volterra, lo dicono i sindaci della provincia per giustificare il «niet». Così il primo no arriva dall’attigua San Giuliano Terme: «Come spiegato dalla maggioranza politica che mi sostiene, ritengo la candidatura contemporanea di Pisa e Volterra un errore— prova a stemperare il sindaco Sergio Di Maio — non ho nulla contro Pisa, ha tutte le carte in regola per essere la capitale Italiana della cultura, ma non nel 2021. Volterra, al contrario, si è mossa molto bene, e soprattutto molto prima. Aderire alla sua candidatura quest’anno e puntare su Pisa successivamente, nel 2022, rappresenterebbe un’importante occasione di promuovere per due anni consecutivi le meraviglie che la nostra provincia custodisce. Molte amministrazioni comunali della provincia hanno scelto Volterra per le stesse ragioni, non credo c’entri lo schieramento politico. E io mi associo».

Proseguendo sulla linea d’Arno, anche il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti tiene aperto uno spiraglio: «Ho parlato con il sindaco Conti e gli ho riferito una nostra disponibilità a patto che qualche evento fra quelli previsti nel dossier venga svolto alla Certosa — spiega — è la stessa proposta che ho fatto a Volterra quando ci hanno contattato per chiederci il sostegno alla candidatura e lo hanno fatto, per ora da Pisa non ci è arrivata una risposta». Più ci si allontana, più il fascino di Pisa come capitale della cultura pare scemare, così è breve ma incisiva la risposta del sindaco di Pontedera, Matteo Franconi: «Noi restiamo con Volterra: fra i nostri due territori c’è una continuità storica e un percorso comune in essere, è anche una questione di coerenza». Si rivolge direttamente al collega fasciato la sindaca di Santa Croce, Giulia Deidda, in una lettera che verrà presto recapitata a palazzo Gambacorti: «Gentile Michele, caro sindaco — si legge nella missiva — prima di tutto ci tengo a ringraziarti per la tua lettera e per la tua richiesta di sostegno. Pisa è una città che meriterebbe senza ombra di dubbio di essere capitale della cultura, però, ho aderito già da settimane alla proposta di Volterra, che da tempo sta lavorando per la sua candidatura». Nel frattempo Pisa non resta ferma, il Comune sta organizzando dei gruppi di lavoro e procedendo ad una chiamata alle associazioni del territorio per un lavoro congiunto: «Pisa ha tutte le carte in regola per aspirare a questo importante riconoscimento che significa anche valorizzare quanto già abbiamo in termini di patrimonio storico artistico e di musei — spiega il primo cittadino — penso al neonato museo delle Antiche navi, al nuovo allestimento del museo dell’Opera del Duomo, al bellissimo museo di San Matteo, alle bellezze dei lungarni e agli angoli meno conosciuti della città».



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news