LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Un ultimatum da Santo Spirito. Cancellata subito, ecco come
Antonio Passanese
Corriere Fiorentino 16/2/2020

Il priore di Santo Spirito contrattacca: Adesso basta, qui ci vuole una cancellata per proteggere la basilica. A far andare su tutte le furie padre Giuseppe Pagano, lennesimo atto vandalico alle fioriere che secondo i desiderata degli agostiniani avrebbero dovuto contenere lassedio al sagrato che va in scena tutte le sere dallora dellaperitivo fino a tarda notte. Ieri, per esempio, i vasi sono stati danneggiati e spostati qua e là. Per non parlare delle piante donate dalle Serre Torrigiani, sradicate almeno una decina di volte o usate come immondezzaio. Ma a sentire padre Pagano questa è solo la punta delliceberg, perché oramai lo spazio antistante la basilica viene utilizzato per mangiare (con i resti di cibo abbandonati dove capita), per dormire, per ubriacarsi, per ballare, per spacciare e consumare droga, per manifestare e soprattutto come toilette. Basta girare langolo e avvicinarsi alla rampa per disabili di via del Presto di San Martino per essere travolti da un fetore incredibile. E che dire dellentrata laterale della basilica trasformata in una lavagna? Ci sono scritte sia sulla porta cinquecentesca che sullarchitrave aggiunge il priore Frasi oltraggiose, offensive, blasfeme. Un danno gravissimo al nostro patrimonio. Ecco perché abbiamo deciso, come comunità agostiniana, di presentare, già nei prossimi giorni alla soprintendenza, il nostro progetto per una cancellata che cinga completamente la basilica. Porteremo ad esempio quella montata davanti alla chiesa di SantAgostino a Roma, a due passi da piazza Navona, che ha avuto il via libera dalle autorità di tutela. Padre Pagano che lamenta la totale assenza delle istituzioni e delle forze dellordine, ieri si è presentato dai carabinieri della stazione Pitti per formalizzare la sua denuncia per danneggiamento contro ignoti: il frate ha chiesto allArma di acquisire le immagini registrate ieri notte dalle telecamere di piazza Santo Spirito che avranno ripreso i volti di coloro che si sono divertiti a distruggere le nostre fioriere.

Unaltra arrabbiatura, il priore, se lè presa poche ore più tardi, nel pomeriggio, quando uscendo dalla chiesa ha visto il sagrato pieno di gente sdraiata a prendere il sole, a bere fino a stare male, a giocare lanciandosi pezzi di pizza e contenitori di cartone. Ha pure chiamato i vigili ma non cè stato nulla da fare, dalla centrale gli è stato risposto che avevano altri interventi più importanti. E così a padre Giuseppe non è rimasto che armarsi di coraggio e scacciare i maleducati (si è anche beccato qualche vaffa). Questore e prefetto 4 mesi fa ci avevano promesso una mano, siamo ancora in attesa di una telefonata o una visita. Il tempo delle parole è finito, questo è il tempo delle azioni, lamara conclusione del frate.




news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news