LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Santo Spirito, la protesta delle fioriere. Il priore: le tolgo e aspetto il questore
Antonio Passanese
Corriere Fiorentino 22/2/2020

Il priore di Santo Spirito ha ritirato le fioriere messe davanti alla basilica su suggerimento della questura per difendere il sagrato dal degrado. Ora sono al riparo, nel chiostro. È limmagine di una sconfitta. Che chiama in causa tutti, anche la responsabilità delle istituzioni. I pannicelli caldi non curano la malattia, questo è chiaro. Dunque?

Messe per limitare i bivacchi, più volte vandalizzate. Padre Giuseppe: avanti con le cancellate


Vasi anti bivacchi addio. La comunità agostiniana libera il sagrato di Santo Spirito e attende di incontrare il soprintendente per discutere del progetto sulla cancellata.

La nostra non è una resa, tuona padre Giuseppe Pagano, e molti penseranno che ha vinto il degrado, ma in realtà con questo gesto abbiamo voluto lanciare un segnale forte, di protesta e determinazione, alle istituzioni di questa città. Non si arrende il priore che, con i suoi collaboratori, con un artigiano del ferro e un architetto, sta mettendo a punto il progetto da sottoporre ad Andrea Pessina per salvare quel sagrato sempre più teatro di episodi di mala movida. Non ci accontenteremo di un no da parte del soprintendente continua padre Pagano e siamo disposti ad arrivare fino al ministro Dario Franceschini e al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

I vasi regalati agli agostiniani dai commercianti e dai fedeli, e posizionati davanti alla chiesa su proposta della questura sono stati spostati allinterno del convento, nel Chiostro dei Morti, per evitare altri danneggiamenti. Come quegli atti vandalici di una settimana fa, per i quali il frate ha presentato denuncia ai carabinieri della Stazione Pitti: Siamo in attesa che gli autori vengano identificati e denunciati. Spero che i militari abbiano acquisito le immagini registrate dalle tante telecamere di sicurezza di piazza Santo Spirito.

Le fioriere portate via ieri avrebbero dovuto rappresentare un deterrente contro quello scempio a cui si assiste quasi tutti i giorni e in particolare nel fine settimana. Il sagrato ormai è un grande palcoscenico su cui ognuno fa ciò che vuole: cè chi prende il sole sdraiato e mezzo nudo, cè chi consuma litri e litri di alcol per poi vomitare e fare la pipì ovunque, ci sono i pusher che indisturbati vendono hashish, marijuana e cocaina anche ai ragazzini, senza dimenticare quelli che arrivano con giganteschi altoparlanti per poi sparare la loro musica a tutto volume, non permettendoci neanche di celebrare la messa in santa pace.

Fino a oggi gli appelli di padre Giuseppe Pagano al prefetto Laura Lega, al sindaco Dario Nardella e al questore Armando Nanei sono caduti nel vuoto. Nessuno si è sentito in dovere di avviare un confronto con la nostra comunità, ecco perché listallazione della cancellata è diventata improrogabile. Una cancellata artistica, come quella realizzata per la chiesa di SantAgostino a Roma e che ha avuto il disco verde da parte del ministero dei Beni Culturali. Qui, nonostante qualche esponente politico della città dica il contrario e si diverta a prenderci in giro, non ci sentiamo sicuri. E non si sentono sicuri neanche i nostri fedeli. Firenze ha tanti problemi, ma è possibile che lamministrazione si sia completamente dimenticata di questo rione?.

Al questore Nanei, il priore di Santo Spirito, lancia una proposta: Venga a trovarci, parli con i residenti, si faccia raccontare ciò che accade su questo sagrato. E ci dica se la legge debba essere rispettata anche dai frequentatori della piazza o se questo è un porto franco dove ognuno è libero di fare ciò che vuole.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news