LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Cultura, lo stop costa 108 milioni
Gabriele Ferraris
Corriere della Sera - Torino 25/2/2020

Anche la cultura è toccata, pesantemente, dalle misure cautelari adottate per contenere l’epidemia. Spettacoli, musei, sedi culturali: tutto fermo almeno fino a sabato. Poi si vedrà. L’obiettivo primario è tutelare il bene supremo e incontestabile della salute pubblica evitando assembramenti che favorirebbero la trasmissione del virus: ma si tenta, finché possibile, di farlo senza danneggiare oltre il necessario il tessuto economico locale. Di non colpire le attività considerate vitali. Temo però non sia ben chiaro che pure quello della cultura e del tempo libero è un comparto produttivo importante: in Piemonte conta 21 mila imprese con circa 85 mila addetti e genera un valore aggiunto di oltre 5,6 miliardi, pari al 4,7% a quello dell’intera economia regionale (dati 2018 dell’Osservatorio Culturale della Regione). Calcolatrice alla mano, una sola settimana di stop significa per il comparto la perdita di quasi 108 milioni di valore aggiunto: in media, più di 5 mila euro per azienda. Riuscite a immaginare quale può essere l’impatto su realtà spesso piccole o piccolissime, che già normalmente sopravvivono in equilibrio più che precario? Annullare una settimana di spettacoli comporta un rosso che andrà a incidere sul bilancio di fine anno. Sette giorni di chiusura per una mostra possono fare la differenza fra pareggiare i conti e andare in perdita. Sospendere dopo appena tre giorni un festival di 10, come è successo per Seeyousound, ne mette a rischio anche le prospettive per il futuro. A ciò si aggiungano i timori più o meno razionali che causano, anche in assenza di provvedimenti di chiusura coatta, un calo di visitatori, spettatori, clienti. Già nei giorni precedenti l’ordinanza regionale le presenze apparivano in flessione: e con il crescere dell’allarme anche la flessione si sarebbe comunque accentuata. Chiudere un teatro, un cinema, un museo non implica solo la perdita degli incassi: il personale va pagato; le spese sono in larga parte irrecuperabili; affitti, tasse, imposte e bollette restano. A fronte di ciò non sento ancora parlare di un intervento dello Stato, o degli enti locali, a sostegno delle imprese colpite. Quando una simile bufera colpisce un settore produttivo — l’industria, l’agricoltura, il commercio — tali interventi sono logici e indispensabili. Mi auguro che per la cultura non si usino altri pesi e misure. In certi momenti servono coesione e solidarietà. Ma di tutti, e per tutti.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news