LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Preistoria e protostoria, nuova sezione al Mann. Era chiusa da venti anni
Stefano de Stefano
Corriere del Mezzogiorno - Campania 29/2/2020

Visibili 3000 reperti. Giulierini: al passo con i musei più importanti

Napoli. Nel marzo del 2021 avremo un supermuseo, con lapertura di tutti i suoi spazi e con la creazione di altre sezioni, Cuma e Neapolis, e con lampliamento di quella dedicata a Pompei, legate allala occidentale. Paolo Giulierini, dinamico direttore del Museo archeologico nazionale di Napoli lancia la grande sfida per il futuro, partendo dal passato remoto, grazie allapertura ieri della corposa sezione dedicata alla Preistoria e alla Protostoria.

E viaggiando sugli sbalzi temporali a lui così cari, ha presentato con Claudio Curcio, patron del Comicon, anche la mostra Alla ricerca del tempo di Moebius, al secolo Jean Giraud, lo straordinario fumettista francese, scomparso nel 2012, legatissimo a Napoli per frequentazione e per ispirazione al proprio lavoro. Come dimostrano le serie Vedere Napoli e Muori e poi vedi Napoli . Un evento che sarà inaugurato il 29 aprile in concomitanza con il lancio delledizione 2020 della fiera del fumetto. Con questo nuovo assetto continua Giulierini il Mann non sarà più considerato come lestensione espositiva dei reperti pompeiani ed ercolanesi o come sede delle grandi collezioni scultoree greco-romane, a partire da quella Farnese. Saremo invece al passo con i migliori musei archeologici del mondo con un repertorio che va dalla preistoria fino alla fine dellevo antico, ma includendo anche presenze italiche, egizie e medio-orientali. Credo gli fa eco il console francese Laurent Burin des Roziers che il Mann sia già il museo archeologico più bello del mondo, con cui da parte nostra cè una forte collaborazione, come dimostra lallestimento della ricostruzione delle grotte di Lascaux e i prestiti ricevuti per la mostra su Pompei al Grand Palais di Parigi dal 25 marzo.

Un fitto programma espositivo a cui occorre aggiungere anche il ciclo sugli Etruschi (dal 16 marzo) e quello sui Gladiatori (dall8 aprile) in cui ammirare anche il mosaico di Augusta Raurica, proveniente dalla Svizzera. Tornando alla riapertura della sezione Preistoria e Protostoria, inaugurata per la prima volta nel 1908, poi allargata nel 1934, negli anni 50 e infine riallestita nel 1995, rivede la luce, dopo 20 anni di chiusura, in uno spazio molto più ampio, con 8 sale dislocate su tre piani per un totale di 1.000 metri quadrati cui si accede dal salone della Meridiana. Si tratta di 3.000 reperti dal Paleolitico Inferiore allEtà del Ferro, un racconto illustrato con un chiaro intento didattico che inizia ben 450.000 anni fa toccando Paleolitico inferiore, Eneolitico, Età del bronzo e infine Età del ferro. Con nuovi manufatti che testimoniano la ricchezza delle terre campane e meridionali, con vaste stratificazioni umane e culturali che precedono larrivo dei Greci, come testimoniano per esempio le bellissime terracotte dipinte di Suessola, o gli oggetti provenienti da contesti come la Grotta delle felci a Capri, isola su cui vivevano anche iene, orsi, rinoceronti ed elefanti, la Grotta di Pertosa e la necropoli del Gaudo. E ancora i ritrovamenti di Capua, Calatia (Maddaloni), Vivara (Procida) e Palma Campania, come il boccale caprese del quarto millennio a.C. o gli Skyphos, Kotyle e Coppa del Signore dei cavalli, risalenti allottavo secolo a. C., al tempo di fondazione di Pithecusae, il sito ischitano che segna la prima presenza ellenica in Italia e a cui è dedicato un nucleo in cui compare la ricostruzione della casa di punta Chiarito.

Una rete di siti che come confermato da Giulierini, ma anche dalla sovrintendente per lArcheologia del territorio napoletano, Teresa Cinquantaquattro rilancerà il rapporto fra Museo e territorio circostante. Infine lassessore comunale Eleonora De Majo ha ricordato che nel Maggio dei Monumenti dedicato a Giordano Bruno, sarà coinvolto anche il Mann.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news