LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La cultura ci migliora, ora tocca a noi fare qualcosa per aiutarla
Gabriele Ferraris
Corriere della Sera - Torino 5/3/2020

È finito il tempo dellottimismo, comincia quello dellattesa. In questi giorni la cultura ci ha provato, a ripartire. Lha fatto con orgoglio e speranza. Lha fatto perché tutti tengon famiglia e anche le famiglie dei lavoratori della cultura devono mangiare; ma anche perché la cultura senza un pubblico semplicemente non è. Non esiste. Ora non è più possibile. Ora bisogna fermarsi. Non discuterò se sia giusto o meno. È così, non abbiamo alternative. La situazione, ci assicurano, non è drammatica, ma è seria. E va affrontata con serietà. Senza panico non è la peste bubbonica ma neppure con leggerezza. Non la esorcizzeremo con il fatalismo, o con un meme sui social, ma con la consapevole presa datto che unemergenza cè, riguarda ciascuno di noi, e dobbiamo comportarci da adulti. Non da bambini isterici.

Ma risparmiamoci gli hashtag roboanti, #laculturanonsiferma o cose del genere, e pensiamo concreto, e per quanto possibile positivo.

È un fatto che uno stop anche solo di un paio di settimane mette in difficoltà qualunque realtà, anche la più solida, grandi musei e grandi teatri compresi; ma significa la catastrofe senza ritorno per le imprese private della cultura e dellintrattenimento medie e piccole che non dispongono di riserve per tirare avanti e vivono spesso del cash flow, in parole povere di quanto incassano giorno per giorno. In simili condizioni avranno enormi problemi a pagare stipendi, utenze, mutui, imposte. Un sostegno se non altro sul piano fiscale arriverà di certo, e per quanto possibile, dallo Stato, dalle Regioni, dai Comuni; e la cassa integrazione straordinaria sarà un indispensabile sollievo. Ma per molti non basterà. È quindi indispensabile una presa di coscienza collettiva. Vogliamo la cultura? Ne siamo orgogliosi? Siamo convinti che rappresenti per la nostra città, per la nostra regione, un tesoro irrinunciabile? La consideriamo il pilastro della nostra civiltà e della nostra identità nazionale, nonché un elemento fondamentale del nostro sistema economico, un volano che produce pil e benessere? Bene, questo è il momento di dimostrarlo. Sosteniamola nei fatti, questa benedetta cultura. Pensiamo al dopo. A quando passerà la buriana. Perché passerà. E quando passerà non dobbiamo ritrovarci circondati dalle rovine di quanto più bello e nobile cè nelle nostre vite. Altrimenti avremmo perso comunque. E allora diamoci da fare. Restituiamo adesso un po di quello che dalla cultura abbiamo ricevuto per tanti anni in allegria, soddisfazione, divertimento, incanto, curiosità, gioia di apprendere, miglioramento personale. Certo, gli operatori culturali devono dar fondo alla loro creatività nellimmaginare strade alternative, proposte nuove per continuare a esistere e operare anche nel tempo del coronavirus. Devono mettere in campo le risorse di resilienza che posseggono. Ma sta a noi, il pubblico, di lottare al loro fianco. Aderiamo ai crowfunding che alcuni lanceranno per superare la fase più dura; rispondiamo mettendoci le mani in tasca agli appelli; manifestiamo la nostra solidarietà in ogni modo possibile. Combattiamo insieme la giusta battaglia per rimanere umani anche quando tutto, intorno, sembra vacillare.

Per una volta, non domandiamoci che cosa la cultura può fare per noi, ma che cosa possiamo fare noi per la cultura.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news