LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bergamo. Musei, voglia di normalità. Riapre la Torre dei Caduti
Rosanna Scardi
Corriere della Sera - Bergamo 5/3/2020

Mostre e musei sono aperti a Bergamo, ma osservando la misura degli accessi regolamentati. Gli ingressi, infatti, sono contingentati per evitare l’assembramento e per consentire ai visitatori di mantenere una distanza di almeno un metro l’uno dall’altro sia davanti alle biglietterie, sia durante il percorso all’interno delle sale e nel bookshop. Le indicazioni sono previste dal decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emanato d’intesa con il ministero della Salute per contenere il contagio da coronavirus.
Città Alta

Si può tornare, pertanto, a «Segni e Sogni d’alpe. Passione, orgoglio e resilienza», mostra fotografica di Marco Mazzoleni, nella Sala delle Capriate a Palazzo della Ragione, in Città Alta: i 70 scatti esposti parlano di paesaggio, cultura gastronomica, tipicità ed eccellenze delle Orobie bergamasche, lecchesi e valtellinesi. Il progetto coinvolge autori d’eccezione come Roberto Mantovani, giornalista e storico dell’alpinismo, Renato Ferlinghetti, professore di Geografia all’Università di Bergamo, e Francesco Quarna, speaker di Radio Deejay. Gli orari per la visita: lunedì dalle 9 alle 13, chiusura il martedì, mercoledì e giovedì dalle 14 alle 18, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 17.
Caffi

Stesse misure per chi decide di passare al Museo di scienze naturali Caffi aperto dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17, sabato e domenica dalle 10 alle 18, dove però sono sospese le attività del fine settimana. E all’Orto Botanico, visitabile con orario continuato dalle 10 alle 17. Domenica, alle 16, alla Scaletta di Colle Aperto, si sperimenta il laboratorio «Che pianta sei oggi?» a cura di Francesca Gambirasi per non più di 15 partecipanti. Nelle Sala viscontea di piazza Cittadella continua, invece, la mostra «Genoma Editing», il sabato dalle 15 alle 18, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.
Peterzano

Alla Gamec, dalle 9.30 alle 18, si può tornare ad ammirare «Tiziano e Caravaggio in Peterzano» promossa dall’Accademia Carrara che, a sua volta, ospita nell’Ala Vitali, la mostra di Antonio Rovaldi «Il suono del becco del picchio», dalle 9.30 alle 17.30, promossa dalla Galleria di arte moderna e contemporanea.

Dovute accortezze da osservare anche per chi visita la Torre dei Caduti, in piazza Vittorio Veneto, che riapre al pubblico, domani, dopo la pausa invernale. Con i suoi sei piani e 188 gradini, offre un’inedita vista della città. L’itinerario prende il via dalla sala del sacrario, che custodisce le lapidi di marmo nero dove sono incisi in oro i nomi di quasi mille caduti nella Prima guerra mondiale. Il secondo piano rilegge le vicende della costruzione della Torre e della città nella Grande guerra. La sezione tre racconta l’uso pubblico degli spazi del nuovo centro cittadino mentre al quarto piano oggetti, foto e video testimoniano la vita sociale nel ‘900. Alla quinta sezione è possibile ammirare l’antico meccanismo dell’orologio di 192 centimetri di altezza, 155 di larghezza, 40 di profondità. Sarà visitabile tutti i venerdì, sabato e domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news