LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Hotel e musei scontati: mezzo Veneto in saldo
Andrea Priante
Corriere del Veneto 5/3/2020

Musei gratis o con biglietti ridotti, file quasi azzerate per visitare i monumenti, hotel a prezzi stracciati. Mezzo Veneto in saldo per effetto del calo del turismo.

Venezia. Musei gratis, hotel a prezzi stracciati e perfino addio a quelle noiose code all’ingresso dei monumenti.

Il Veneto ai tempi del coronavirus è anche questo. Chi non ha alcuna intenzione di lasciarsi sopraffare dalla paura del contagio può concludere degli ottimi affari oltre che - naturalmente - dare il proprio contributo al rilancio delle imprese. D’altronde proprio ieri il governatore Luca Zaia ha detto di considerate l’intera regione una «zona rossa», perchè «comunque il danno diretto e indiretto l’economia lo subisce sempre, sia che abbia un cittadino malato sul suo territorio o che non ce l’abbia».

E allora, privati e istituzioni fanno quel che possono per invogliare i turisti. Si può quindi approfittare del calo dei visitatori per ammirare a Venezia spogliata della solita calca. Molti hotel propongono le camere a prezzi stracciati, in alcuni casi perfino più che dimezzati. Un esempio? Al Canal Grande, hotel quattro stelle, bastano 85 euro a coppia per una camera Prestige, colazione e drink di benvenuto inclusi. A Dorsoduro, il Messner Palace propone una matrimoniale a 52 euro.

L’imprenditore Roberto Ruggia, che gestisce diversi alloggi turistici del gruppo Dreaming in centro a Verona e sul lago di Garda , ha annunciato invece che «il primo cliente che prenoterà potrà soggiornare gratis negli alloggi di cui disponiamo».

Anche in un Veneto spaventata dal virus, c’è tanto da fare. Buona parte dei monumenti sono tornati accessibili al pubblico. In più - pur con gli ingressi contingentati - le tradizionali code sono quasi sparite da Palazzo Ducale e dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia, ma anche dalla Cappella degli Scrovegni di Padova.

Proprio i musei rischiano di patire i danni maggiori. «La paura svuota le sale», ammette Marco Goldin, curatore della mostra «Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky», allestita in Gran Guardia a Verona .

Per attrarre i visitatori, quindi, fioccano le offerte. A Mestre , l’M9-Museo del ‘900 propone biglietti a prezzo ridotto «come segnale dell’importante ruolo che i luoghi di cultura rivestono per la collettività anche nei momenti di maggiore difficoltà» spiegano dalla direzione. Tariffe speciali anche alla mostra «L’egitto di Belzoni», al centro San Gaetano di Padova .

Il Castello del Catajo di Battaglia Terme , - che aderisce al Consorzio Terme Colli Marketing - mette a disposizione (sul sito web) i coupon che domenica, in occasione della festa delle donne. daranno diritto alle signore di accedere a prezzo ribassato.

«Anche Bassano del Grappa vuole fare la sua parte per dare un aiuto concreto al comparto del turismo che in queste settimane sta vivendo una situazione drammatica», assicura il sindaco Elena Pavan. «In giunta, abbiamo espresso la volontà di sospendere temporaneamente l’imposta di soggiorno e di aprire gratuitamente ai turisti i nostri musei, dal civico a quello della Ceramica di Palazzo Sturm».

È lo stesso piano annunciato da Treviso , con ingressi liberi (fino a domenica) alle mostre e ai musei civici Bailo e Santa Caterina. A Vicenza , dove gli alberghi hanno registrato disdette sul 95 per cento delle prenotazioni, oltre alla sospensione dell’imposta di soggiorno (fino a maggio) l’amministrazione annuncia un biglietto unico scontato - riservato ai residenti del Veneto - per la visita della mostra in Basilica, del Teatro Olimpico e di Palazzo Chiericati. Costerà 15 euro anziché 31.

A tutto questo, si aggiungono le iniziative promosse, città per città, dai singoli esercizi o dalle associazioni di categoria. Come a Este , dove molti commercianti del centro preparano eventi e sconti fino al 70 per cento. «Ogni negozio riserverà ai clienti una piacevole sorpresa», spiega il presidente mandamentale di Confcommercio, Antonio Zaglia.

Regali e prezzi al ribasso: anche così si guarisce l’economia veneta «malata» di coronavirus.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news