LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Stop ai musei civici gratis. Uffizi e Accademia deserti
M.F.
Corriere Fiorentino 5/3/2020

La stretta del governo costringe il Comune al passo indietro. Nardella: ci spegniamo a pezzi

Sono in unità di crisi permanente. Solo che la crisi, nel corso del giorno, cambia. E alla fine di una giornata di tensione, pure Palazzo Vecchio cambia e si arrende: i tre giorni di musei civici gratuiti, aperti (con precauzioni) per dare un segnale di una città che non si fermava, vengono cancellati.

La mattina di ieri vedeva già una situazione pesantissima, per Firenze, ma con possibili interventi e soluzioni, anche un po di speranza, trasmessi durante una riunione con gli albergatori e operatori del turismo in Palazzo Vecchio. Poi, con il governo che irrigidisce le misure di prevenzione (dalle scuole senza attività didattica alle manifestazioni possibili solo con un metro di distanza tra persone) il sindaco Dario Nardella deve affrontare una crisi diversa. Quella di una città che si spegne a pezzettini dice a Radio Zapping , consapevole che per seguire tutti i provvedimenti che discendono dal decreto del governo che ancora non cè (quando parla, alle 20,30 ndr ) faremo notte: tutto è cancellato. La giornata era partita con due impegni per affrontare la crisi, presentati a sindacati, categorie, imprenditori e aziende di promozione del turismo: chiedere al governo di fare di Firenze una Zes, zona economica speciale, con una serie di esenzioni fiscali. Il Comune avrebbe aggiunto lestensione fino al 2023 della cancellazione dellImu per i nuovi investimenti. Una riunione difficile, ormai le prenotazioni cadono ogni 24 ore, tra qualche giorno arriveranno a zero, commenta Giancarlo Carniani di Confindustria Alberghi. Ed anche se le scelte per la futura promozione, necessaria per risalire la china, vedevano idee discordanti (tra cui una forse un po troppo avventata, con lo slogan Firenze contagia tutti, di cultura e bellezza, facilmente travisabile), almeno imprenditori e sindacati vedevano un fronte compatto. Ma oltre ai guai delle imprese, ci sono quelli per il bilancio del Comune: tra minor tassa di soggiorno, ticket turistici, Cosap (meno imprese sono aperte ed attive, meno pagano), tassa rifiuti e addizionale Irpef, lassessore Federico Gianassi sa già che cè da rifare tutti i conti.

Poco dopo la conclusione della riunione del mattino, doveva esserci lincontro in Città metropolitana con le grandi aziende: rinviato, Nardella viene convocato dalla Regione, si è capito che il governo vuole fare misure più pesanti contro il coronavirus. Il sindaco resta in videoconferenza con la Protezione civile, mezza giunta passa dalla sala delle emergenze accanto a quella di Clemente VII. È come una guerra: lappello del presidente Conte, a fare uno sforzo tutti insieme, uniti, è lunico modo per vincere questa guerra conto questo maledetto coronavirus dice sempre il sindaco alla trasmissione di Radio Rai1 ho fatto una passeggiata in centro, mai vista la mia Firenze in tutta la mia vita così. Nei musei cè il 90% in meno, le piazze sono vuote.

Palazzo Vecchio aveva provato a mandare un messaggio diverso, aprendo gratuitamente per tre giorni i musei civici (ricevendo gli strali del virologo Roberto Burioni). Viste le nuove misure, la gratuità salta: Non era nostra intenzione andare contro le regole, fuori dalle zone rosse i musei restano ancora aperti: volevamo dare un segno di speranza e ottimismo. La situazione economica a Firenze è disastrosa. Si parla già di licenziamenti, occorrono misure economiche forti. Ora la crisi è diversa, dobbiamo attrezzarci per rialzarci quando sarà passato. Ma intanto Nardella deve passà a nuttata , per organizzare la macchina comunale alle nuove disposizioni del governo: le luci a Palazzo Vecchio restano accese fino a tardi.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news