LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cremona, ecco la tomba dei Templari
Francesca Morandi
Corriere della Sera - Milano 6/3/2020

Durante un cantiere a Cremona è stata fatta una scoperta archeologica importante. Accanto al Torrazzo è riemersa una tomba con croci rosse: il pensiero va ai Templari. La soprintendenza: Ora studi. La camera è stata ripulita in epoca remota. E della spada tipica di queste sepolture non cè traccia.

Cremona. Parla di stupore, quando durante i lavori per la posa del teleriscaldamento, gli scavi a fianco del Torrazzo hanno fatto emergere una tomba a camera con tre croci rosse su fondo bianco, di quelle che ricordano i Templari. Una scoperta inattesa, che fa fare un balzo indietro nel tempo di mille anni, fino allepoca dellimperatore Ottone, secoli X e XI.

Gli archeologi sono sempre molto cauti sullattribuzione, perché il sito è ancora in fase di scavo, dice Gianluca Mete, 39 anni, da venti archeologo. È lo studioso che lavora per la Sovrintendenza e che con il suo collaboratore Paolo Torre ha scoperto la tomba a camera: tre pareti senza la base né la cimarra. La posizione della tomba a camere è distante dalla Cattedrale, siamo nei pressi del metro perimetrale del Torrazzo, è in una posizione tale che può fare ipotizzare che fosse legata allantica Cattedrale della città, prima della costruzione di quella attuale. Il motivo è dato dallorientamento stesso della tomba, ma queste sono, per ora, solo ipotesi.

La notizia ha fatto immediatamente il giro della città e davanti al cantiere si sono presentati tre esponenti dellOrdine di Malta di Cremona. Avremmo il piacere di occuparci noi della tomba, hanno detto allarcheologo Mete. Ma è ancora presto per confermare che si tratti proprio di una tomba dei Templari.

Cauto il Soprintendente Gabriele Barucca. Occorre fare unanalisi più curata. Allinterno della tomba non ci sono monete oppure ossa, non vi è nulla di indicativo per dare una datazione. Ovviamente, questa tomba è stata ripulita in chissà quale epoca (i Templari venivano seppelliti con la spada, di cui non cè traccia ndr). Inoltre, questo ci indica che non è stata data una importanza tale da preservarla nella sua interezza. Adesso ci sono tanti aspetti che meritano approfondimento. Tuttavia il sovrintendente non vuole frenare lentusiasmo. Dice: Non è facile dare certezze storiche e scientifiche su un manufatto così manomesso. Anche liconografia della croce non è così semplicemente riconducibile al simbolo della croce templare che ha variabili diverse. Dunque, arriveranno approfondimenti e studi. Qualche indicazione ce la possono dare i pigmenti, le malte, il tipo di affresco. Servono indagini sia scientifiche sia di esperienza dellocchio del restauratore che verrà subito coinvolto. Se lo studio iconografico confermerà lappartenenza allOrdine dei Templari, sarà una scoperta interessante, dice Mete. E sulla conservazione della tomba, Barucca aggiunge: Sono prudente nel valorizzarlo a vista con vetri. Adotteremo tutti i possibili sistemi purché il percorso non sia impattante paesaggisticamente e non pregiudichi la conservazione della tomba stessa.



news

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

29-03-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 marzo 2020

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

Archivio news