LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lantivirus della cultura
Gianni Spinelli
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 6/3/2020

Teatri, cinema, scuole, eventi come il Bif&st di Bari, presentazioni di libri, musei, manifestazioni religiose come le processioni o (forse) i riti della Settimana Santa. Il coronavirus cancella, battenti chiusi e buonanotte. La Cultura era, è e resta Cenerentola. Lepidemia, ormai pandemia, genera paura che si insinua nelle teste di noi umani. Ma in questemergenza, in questa precarietà, il buon senso va a farsi benedire, perché la bellezza, la sapienza, larte e le relazioni sociali sono il plus che serve a ricompattarci, a reagire contro il macigno di una crisi terribile e imprevista.

Il principale compito della cultura, la sua vera ragione dessere, è di difenderci contro la natura, diceva Sigmund Freud. È così: il virus è la natura che magari ogni tanto si ribella agli errori delluomo e lo castiga. E luomo, privato del nutrimento numero uno, si perde in toto. I supermercati sono aperti, le poste pure, i ristoranti e le pasticcerie idem. I luoghi della Cultura, invece, sono proibiti. E il distinguo è il solito: gli esercizi commerciali e i servizi pubblici devono vivere: i teatri, il cinema, i libri, i festival, le processioni sono optional. Del resto, uccidere la Cultura è una prassi millenaria: che volete che contino unopera teatrale o un film. Niente: sono passatempi inutili. Già sono snobbati, con elemosine di fondi in tempi normali, figuriamoci con il coronavirus.

Il pericolo di disintegrare lunità dellanimo, come ho letto su un post finalmente intelligente e sensibile, non interessa più di tanto a chi stila ordinanze. Certo, la strada per combattere il virus è ardua ed avere le idee confuse su ciò che bisogna fare e su ciò che non bisogna fare è comprensibile. Però, diamine, la risorsa del buonsenso va sfruttata. La nostra non è una crociata per difendere settori trascurati da sempre da chi ci governa, è un richiamo a pesare i valori dellesistenza: un libro, ad esempio, può darci benessere come una bottiglia di acqua minerale. E poi lo stop frena una rincorsa che la Puglia aveva messo in essere da qualche anno, con iniziative servite a farci conoscere e a scalare qualche posizione nella classifica della cultura. Abbiamo teatri restaurati, abbiamo artisti e scrittori di livello. Ora ci tocca rallentare. E, per favore, non diteci, che i problemi sono altri. Bisogna rafforzare il servizio sanitario, bisogna curare i dettagli per ridurre il contagio. Giustissimo, sacrosanto. Ma per favore, con le opportune precauzioni, lasciateci aperta almeno qualche porta che curi lo spirito.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news