LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Tolti i maxi-banner dalle chiese. Rischiamo di bloccare i lavori
Giorgia Pradolin
Corriere del Veneto 8/3/2020

Calo dei turisti, le aziende disdicono. Don Caputo: speriamo di riaprirne quattro

VENEZIA. Fino a poco tempo fa in bella vista cera il banner della compagnia easyJet; oggi è stato rimosso, o meglio, girato dallaltra parte e mostra il telo bianco. Accade sulla chiesa di San Geremia ed è un altro segnale della crisi del turismo a Venezia. In una città semi-deserta, con pochi turisti in giro a causa dellemergenza coronavirus, arrivano anche le prime disdette alle maxi-affissioni. Alcune pubblicità che erano programmate in questo periodo e nei prossimi mesi sulle facciate dei templi sono state cancellate e il danno economico rischia di creare un effetto a catena e sospendere i restauri allinterno delle chiese stesse, quelle che oggi sopravvivono anche grazie ai fondi privati.

La prossima settimana avrebbe dovuto essere riaperta per un incontro pubblico, dopo ventanni di chiusura, la chiesa di San Bartolomeo a Rialto, alla presenza di Curia e Soprintendenza, per illustrare i primi interventi di restauro finanziati proprio con le pubblicità. Un luogo che i veneziani avevano quasi dimenticato, se non per labside che vedeva esporre i banner pubblicitari sopra ai negozi nel campo, quelli che hanno reso possibile un intervento di tipo strutturale, la sistemazione della sacrestia la ricostruzione della cappella del crocifisso che aveva subito un crollo. Lapertura della chiesa è stata rimandata alla fine dellemergenza sanitaria, ma non è lunica ad essere pronta a rivedere la luce: ci sono anche San Fantin e San Beneto, entrambe nel sestiere di San Marco, e SantAntonin a Castello. Tutte restaurate grazie a fondi pubblici e privati, sistemate dopo anni di chiusura e ora pronte ad essere aperte alla cittadinanza appena sarà possibile, probabilmente nel periodo pasquale.

Sono quattro gli edifici pronti, ma nellelenco vi sono altre 76 chiese veneziane che hanno subito danni con la marea eccezionale di novembre e, ad oggi, vedono dei cantieri in corso. Alcuni lavori però rischiano di essere sospesi perché il rubinetto delle maxi affissioni si sta chiudendo. Alcune società e imprese hanno disdetto i loro periodi di esposizione spiega il delegato patriarcale per i beni culturali di Venezia don Gianmatteo Caputo altre hanno scelto di non mettere la pubblicità in questo periodo perché non ne hanno interesse. Speriamo di non dover fermarci con i lavori, che questa sia solo uninterruzione temporanea legata ad alcuni sponsor. Il primo banner appeso sulla facciata della chiesa di San Geremia lanno scorso lasciava ben sperare, una marca della grande distribuzione che aveva puntato proprio sul sostegno a Venezia.

Speriamo di poter aprire presto le chiese pronte - aggiunge il sacerdote - almeno nei week-end, per renderle utilizzabili per visite culturali e preghiera. Cè un danno economico che riguarda la comunicazione e le disdette degli sponsor, ma in questo periodo cè soprattutto un danno spirituale nel vedere le chiese deserte, senza liturgie. Stiamo vivendo una carestia eucaristica, e sembra quasi un gioco di parole, ma quello che manca non è solo la comunione con il Signore ma anche la comunione con la comunità. Viviamo questo periodo di Quaresima con spirito penitenziario.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news