LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

In visita (on line) al museo. Dal Mart al Museion fino al Muse: i patrimoni fruibili via web
Veronica Tuzii
Corriere del Trentino 12/3/2020

Dal Mart di Rovereto al Museo delle Scienze di Trento e il Museion di Bolzano, dall’Antiquarium di Avio al MAG di Riva del Garda, comodamente dalle vostre stanze di casa e in totale sicurezza. In tempi di coronavirus, con tutti i luoghi d’arte chiusi, siete in crisi d’ astinenza di cultura? Basta un click per visitare musei e archivi, o viaggiare nelle tradizioni della nostra regione. Ecco una piccola e assolutamente parziale mappa da cui partire. Il nostro itinerario virtuale inizia dal Museo d’Arte Moderna disegnato da Mario Botta. «La nostra sfida è diventare una piattaforma per l’arte moderna e contemporanea in un territorio più ampio rispetto al perimetro del museo, e questo territorio include anche quei luoghi virtuali in cui il dibattito e lo studio si generano, in cui la cultura stessa si riverbera e si espande», scrive il direttore Gianfranco Maraniello sul sito ufficiale (mart.trento.it), dove nella sezione «Mart digital» i visitatori che non possono entrare fisicamente al museo hanno l’opportunità di condividere contenuti, messaggi, punti di vista, accedere al patrimonio digitalizzato. Il Mart è presente con le proprie Collezioni sulla piattaforma online Google Arts & Culture (artsandculture.google.com). La prima opera visibile sulla gallery dedicata è «Movimento d’uccello» di Fortunato Depero, del 1916. Il capolavoro futurista, scelto per rappresentare il museo trentino, è stato fotografato con tecnologie avanzate e ha una risoluzione in Gigapixel (7 miliardi di pixel) che consente agli internauti di conoscerlo in modo approfondito, annullando le distanze geografiche. Si può anche entrare nelle sale dove questo e altri capolavori sono collocati. Dalla fine del 2017 sono state pubblicate cinquanta opere esposte nelle sale della mostra permanente o conservate nei depositi del Museo, navigabili fino a un eccezionale grado di dettaglio.

Anche il Muse è presente sulla piattaforma, con la possibilità di partecipare a un completo tour virtuale del Museo delle Scienze di Trento, tra dinosauri, mammiferi e segreti della vita. Scienza, natura, biodiversità, innovazione e tecnologia, tutte le meraviglie dentro l’edificio firmato Renzo Piano passeggiando col mouse nei suoi cinque piani; mentre sul sito muse.it ecco tutte le informazioni e approfondimenti sugli oltre cinque milioni di reperti, organizzati in 336 differenti collezioni, che compongono il patrimonio dell’istituzione.

Un altro contenitore d’arte che troverete sulla piattaforma di Google è il Museion di Bolzano, ospitato nel futuristico edificio dalle grandi trasparenze progettato dallo studio KSV di Berlino. Un excursus nelle collezioni tra installazioni, pittura, scultura e performance art per un’immersione esperienziale nel contemporaneo. Sul sito ufficiale museion.it, invece, cliccando su «esplora» si accede a una sezione di video YouTube, per vivere e rivivere le atmosfere che l’arte - caratterizzata da programmi espositivi anche coraggiosi - accende in questo luogo incantato circondato dalle vette del Catinaccio.

Se non siete amanti del contemporaneo, allora navigate sul sito archeotrentino.it e tuffatevi in un itinerario indietro nel tempo. Tra i 14 luoghi che si possono visitare cliccando su «archeologia virtuale» si scoprono ad esempio le sale dell’Antiquarium di Avio (Trento) e gli splendidi reperti conservati appartenenti all’epoca romana. Di particolare interesse sono i cippi militari che indicavano il cammino agli antichi viaggiatori, e due epigrafi, risalenti alla prima metà del I secolo d.C.. Rappresentano rare testimonianze di un insediamento e del passaggio della storica via Claudia Augusta Padana, tra le più importanti vie di collegamento fra il cuore dell’Impero Romano e i domini del Nord Europa. E, ancora, sempre sullo stesso sito web, ci si può fare un’idea su alcuni reperti archeologici – zoomando per coglierne tutti i dettagli - conservati al Museo Alto Garda, dal neolitico all’epoca romana; ammirare antichi lapidari al Museo Castello del Buonconsiglio a Trento; fare archeotrekking e conoscere alcuni tesori archeologici visibili lungo la Passeggiata archeologica di Cavedine (Trento).

Se infine volete avvicinarvi alla memoria e alle radici del territorio, entrate al Museo degli usi e costumi della gente trentina di San Michele all’Adige (museosanmichele.it). Nella sezione «risorse» provate a selezionare «Il Trentino dei contadini»; la sorpresa è un piccolo atlante sonoro della cultura materiale tutto da scoprire.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news