LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Palazzo dAvalos, il Tar al Comune: dia alla Vasto il permesso a costruire
Fabrizio Geremicca
Corriere del Mezzogiorno - Campania 31/3/2020

La società chiese una variante al progetto. Lente non ha mai risposto

Napoli. Il Comune di Napoli dovrà esprimersi entro 120 giorni sulla richiesta di rilascio del permesso a costruire in variante per il lotto 1 di Palazzo dAvalos (edificio al centro, alcune settimane fa, di una lunga campagna di stampa del Corriere del Mezzogiorno che ne chiedeva la riqualificazione ela conservazione) che è stata presentata da Vasto srl, limpresa della famiglia Ferlaino proprietaria dello storico immobile in via dei Mille, acquistato tra il 1992 ed il 1994. Se non provvederà, sarà nominato un commissario ad acta.

Lo ha deciso la quarta sezione del Tar Campania, che ha accolto listanza della società di accertare lillegittimità del silenzio di Palazzo San Giacomo. Vicenda complessa, che conviene ripercorrere nelle sue principali tappe. Nel 2013 Vasto srl presenta al Comune ed alla Soprintendenza un progetto di recupero e risanamento conservativo dellimmobile. Nel 2015 ottiene il via libera per lintervento. I lavori cominciano, ma procedono con estrema lentezza ed a singhiozzo. Italia Nostra denuncia che si starebbero compromettendo le caratteristiche monumentali delledificio. La Procura della Repubblica apre una inchiesta, tuttora in corso, sulla legittimità dei permessi rilasciati ed affida gli accertamenti ai carabinieri del nucleo per la tutela dei beni culturali. Il gruppo Ferlaino rivendica che tutte le autorizzazioni sarebbero perfettamente regolari. Il 22 gennaio 2019 Vasto Srl chiede, intanto al Comune un permesso a costruire in variante rispetto al progetto già autorizzato nel 2015 per il restauro conservativo del Piano Nobile. Palazzo San Giacomo non risponde. Ad ottobre 2019 i legali della società inviano una diffida ed anchessa cade nel vuoto, perché dagli uffici comunali non arriva alcun provvedimento di assenso o diniego. Vasto si rivolge dunque al Tar.

Palazzo San Giacomo si costituisce in giudizio e si difende sostenendo che è ancora in corso listruttoria e che è emersa la possibilità di disporre un sopralluogo tecnico. Non convince, però, le toghe della quarta sezione, che accolgono il ricorso di Vasto srl. E illegittima la condotta del Comune di Napoli scrivono i giudici il quale non ha ancora concluso il procedimento in parola, essendo decorso oltre un anno dalla presentazione della domanda di rilascio del permesso. Entro lestate, dunque, il Comune dovrà pronunciarsi sulla richiesta di variante di permesso a costruire e si aggiungerà un altro capitolo alla tormentata vicenda di Palazzo dAvalos. Nel frattempo, naturalmente, lamministrazione e la Soprintendenza potranno appellare la sentenza al Consiglio di Stato. Andrea, lultimo erede dei dAvalos, è stato sfrattato lo scorso sette gennaio.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news