LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le (altre) icone di Monza
Rosella Redaelli
Corriere della Sera - Milano 2/4/2020

Il centro di controllo Rai nel parco è il simbolo degli edifici costruiti dagli anni Trenta ai Sessanta quando larchitettura moderna cambiò la città
Le firme di Ponti, Caccia Dominioni e Portaluppi
Un itinerario da inaugurare a epidemia finita

Monza Ledificio più iconico e riconoscibile è il centro di controllo Rai nel parco, un volume curvo, vetrato, dalla forma evocativa di parabola, nato dal genio di Gio Ponti, Antonio Fornaroli e Alberto Rosselli tra il 1950 e il 1954. Sono però molte altre le testimonianze di architetture moderne e contemporanee che, dagli anni Trenta, hanno contribuito a modificare la città: condomini, grattacieli, edifici industriali, chiese e scuole nate dai disegni di professionisti che hanno fatto la storia dellarchitettura: da Piero Borradori ad Angelo Mangiarotti, da Piero Portaluppi a Luigi Caccia Dominioni, da Fredi Durgman a Justus Dahinden. Un patrimonio pubblico e privato che merita di essere rivalutato e scoperto. È lobiettivo del progetto Architetture del Moderno a Monza, nato da un accordo tra il Comune e lOrdine degli architetti di Monza e Brianza che ha prodotto il volume Architetture del contemporaneo a Monza, a cura di Alessandra Coppa del Politecnico di Milano.

Siamo partiti da questo censimento spiega Enrica Lavezzari, presidente dellOrdine degli architetti di Monza e Brianza per individuare quegli edifici realizzati tra gli anni Trenta e la fine degli anni Settanta che hanno segnato una discontinuità con il passato. Su ogni fabbricato saranno posizionate delle targhe con il nome del progettista e lanno di costruzione. Appena potremo uscire di casa spiega Lavezzari ci piacerebbe offrire ai monzesi e non solo, nuovi itinerari turistici alla scoperta delle architetture moderne e contemporanee. Questo progetto commenta lassessore allUrbanistica Martina Sassoli è la dimostrazione di quanto la città sia stata, e sia tuttora, terreno fertile per il genio di grandi architetti. Guardiamo al passato, ma anche al presente con la firma di Michele De Lucchi al Belvedere di Villa Reale, ma anche ai progetti in corso a firma di Stefano Boeri per un nuovo grattacielo verticale e dello studio di Antonio Citterio e Patricia Viel per la riqualificazione dellarea ex Colombo di piazzale Virgilio.

Litinerario potrebbe partire dal centro storico con ledificio di Piero Borradori del 1930 in via Passerini e proseguire sulle tracce di Giò Ponti che a Monza, oltre al Centro Rai, ha realizzato nel 1961 un condominio a 8 piani in via Spreafico con facciata rivestita di tesserine ceramiche a rilievo. Luso del klinker è la cifra stilistica di Luigi Caccia Dominioni che progetta il Palazzo Oxford di corso Milano, i condomini dellEdilparco e realizza la Chiesa di San Biagio nel 1968. Tra le architetture religiose un posto di rilievo ha la chiesa di San Giuseppe dellarchitetto svizzero Justus Dahinden (1976), ma anche la parrocchia di Cristo Re progettata da Luigi Ricci. Da non dimenticare le architetture industriali a partire dalla fabbrica di Condensatori Icar di viale Isonzo a firma di Piero Portaluppi (1961),la sede di Elmag di Angelo Mangiarotti (1964) a cui si deve anche il condominio la Balossa di via Artigianelli 4 nel 1972.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news