LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Cambio ai vertici della Fondazione Cultura: arriva Isaia
Paolo Morelli
Corriere della Sera - Torino 11/4/2020


Nonostante il periodo, posso essere contento dal punto di vista professionale. Alessandro Isaia da ieri è il nuovo segretario generale della Fondazione per la Cultura. Docente e formatore, laureato in Architettura al Politecnico, ma soprattutto apprezzato project manager culturale, il suo profilo ha convinto il Consiglio direttivo (Chiara Appendino, Luisa Jona Celesia e Francesca Leon). Dopo un periodo di affiancamento (a distanza visto il momento) andrà quindi a sostituire Angela La Rotella, che a metà maggio prenderà servizio come dirigente al Politecnico, dove si occuperà, fra le altre cose, di promozione, beni culturali, eventi e fundraising. Sono abbastanza abituato a partire da situazioni complicate, ammette Isaia, che in queste settimane concluderà la propria esperienza di direttore alla Fondazione Artea, ente creato per volere della Regione (con lex assessore Antonella Parigi) al fine di valorizzare il patrimonio culturale del Cuneese. È stata una startup ricorda Isaia ed è cresciuta, siamo al terzo anno di attività e ha preso forma. La sua esperienza, questa volta, è stata premiata, mentre due mesi fa era arrivato finalista anche per la direzione del Circolo dei Lettori, dove però ha prevalso Elena Loewenthal. Se la Fondazione per la Cultura è una rivincita? No, il Circolo ha fatto la scelta migliore. Ma resta la soddisfazione di essere arrivato fra i primi cinque. Il pensiero ora va allimmediato futuro. Ho studiato il nuovo statuto (approvato a ottobre 2019, ndr) spiega Isaia e dal punto di vista organizzativo mi sembra ben strutturato. In questa fase posso solo acquisire informazioni e vedere cosa tecnicamente è stato fatto, per adattarmi, in base alla mia esperienza, ai tempi che ci aspettano. Con lobiettivo di far dialogare la parte tecnica e la parte artistica del mondo culturale. Cautamente, intanto, preferisce non sbilanciarsi sui prossimi progetti, ma avrà un po di tempo a disposizione per entrare nella macchina della fondazione. Il primo evento gestito dallente, in ordine cronologico, sarà infatti si spera Todays, dal 28 al 30 agosto (visto il rinvio del Torino Jazz Festival al primo ottobre). Credo servirà un cambio di paradigma da parte dei decisori politici, cosa che sta già avvenendo dice, pensando alle difficoltà attuali del settore culturale e non credo si possano mantenere le stesse modalità di selezione, approccio e valutazione delle performance per misurare lefficacia e i contributi, questo è palese. Tutti noi operatori dovremo usare professionalità e buon senso per affrontare il cambiamento radicale nel miglior modo possibile.

Sarà in carica per cinque anni, con un compenso annuale di 95 mila euro lordi.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news