LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Il mistero della statua scomparsa
Marta Ghezzi
Corriere della Sera - Milano 12/4/2020

Da una foto sul cantiere della M4 indagine sul San Giovanni Nepuceno che ornava il ponte di via Santa Sofia

Avrebbe dovuto essere una petizione. Nata per caso, spinta involontariamente dalla quarantena, sono giorni in cui tutti ci affacciamo alle finestre in cerca di sole (e dei vicini) e la contemplazione delle strade deserte suggerisce riflessioni. Capita così che un medico, casa allangolo fra corso di Porta Romana e via Santa Sofia, una mattina consideri con più attenzione le fotografie depoca comparse sulle cesate del cantiere della M4. Una in particolare, perché raffigura casa sua. È unimmagine degli anni Venti, il Naviglio ancora scorreva lungo la circonvallazione interna, si vede il ponte che collegava i due tratti del corso. E soprattutto si vede bene, a metà del ponte, la statua di San Giovanni Nepomuceno (di Nepomuk), canonico della cattedrale di Praga morto affogato nella Moldava per mano di re Venceslao IV, protettore di chi rischia lannegamento.

Il dottore ne parla a un amico, Amedeo Bellini, emerito di Restauro Architettonico del Politecnico. Ragionano sulla possibilità di far tornare il santo lì dove era, come ricordo della città dacqua che non cè più. Eccoci arrivati a quella che avrebbe dovuto essere una richiesta, una petizione. Bellini ha presente la statua di Nepomuceno nel cortile delle Armi del Castello: che sia quella di Porta Romana? Non è lunico a chiederselo, a leggere in rete si scopre che architetti e storici darte pensano che dopo la chiusura dei Navigli la statua sia finita allo Sforzesco. Claudio Salsi, soprintendente del Castello, allidea di lasciare andare il Santo ha un attimo di smarrimento. Rimarrebbe un vuoto, dice subito. Poi spiega che il Castello è diventato la memoria di tanti monumenti cittadini, che non si potrebbero più ricollocare dove erano in origine perché la forte urbanizzazione degli ultimi secoli ha cambiato la forma di Milano. E ancora sulla statua: è una presenza forte e ha un respiro che altrove non avrebbe. Per motivare il diniego, si tuffa fra le foto dellArchivio del Castello. E saltano fuori le prove che la statua non è quella di Porta Romana. Il santo in quella del ponte ha le braccia abbassate, in questa ha il braccio destro sollevato in aria con la croce in mano e il sinistro è piegato a reggere un libro. Scavando fra le immagini, riemerge anche uno scatto di Luca Beltrami al Castello accanto alla statua, prima dei restauri del maniero (conclusi nel 1900, la Cerchia dei Navigli fu chiusa nel 1929). Altre fonti chiariscono, la statua fu commissionata a Giovanni Dugnani nel 1729, lanno della canonizzazione di Giovanni da Nepomuk.

La petizione si trasforma così in giallo. Il San Giovanni Nepomuceno di Porta Romana, dopo un veloce passaggio da piazza Cardinal Ferrari, sembra essersi volatilizzato. Salsi individua unaltra statua del veneratissimo santo boemo dietro labside di San Nazaro in Brolo, in Festa del Perdono, ma dalla posizione delle braccia e dal diverso copricapo si ha la certezza che non sia quella del ponte. Il mistero si infittisce.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news